Video aziendali: quale tipologia fa per te

redazione

In WEB / redazione / Leave a Comment

Dai video emozionali alle video recensioni, sono numerose le tipologie di video aziendali su cui un marchio può fare affidamento per promuovere la propria attività o per il lancio di un nuovo prodotto: scopriamo le caratteristiche e i vantaggi di ognuna di esse.

Nell’ambito di una strategia di content marketing, il ruolo dei video è destinato a diventare sempre più importante, complice il potere delle immagini che nell’era della navigazione in mobilità ha quasi soppiantato la forza della parola. Ecco perché i video aziendali sono strumenti di cui le imprese non possono fare a meno in vista della costruzione di una brand reputation di eccellenza. Le tipologie tra cui scegliere sono diverse, a seconda degli obiettivi che si è intenzionati a conseguire.

video industriali, per esempio, sono sviluppati e realizzati sia per presentare le aziende nella loro globalità, sia per far conoscere alcuni loro prodotti specifici prima che gli stessi vengano lanciati sul mercato. Lo scopo è quello di mettere in risalto i punti di forza del marchio che viene illustrato, per esempio attraverso la diffusione e la comunicazione delle modalità di produzione. Così, ci si può rivolgere non solo ai potenziali clienti, ma anche agli sponsor che potrebbero essere eventualmente interessati. Dal settore infermieristico a quello tecnico, passando per l’ambito alimentare, sono numerosi i comparti in cui questo tipo di video può risultare utile.

Nel contesto di una strategia di video marketing, poi, ci si può servire dei cosiddetti video emozionali, che a loro volta permettono alle aziende di presentarsi al pubblico di riferimento. In questo caso, però, la componente informativa cede il passo a quella emozionale: ecco perché si tratta di video molto penetranti e con un impatto potente rispetto alla reazione degli spettatori. Nei filmati di questo genere, il brand viene chiamato in causa solo per il 10%, mentre il restante 90% riguarda le emozioni: ma è proprio così che si può conquistare la platea.

video tutorial sono un altro esempio di come un video aziendale sia in grado di contribuire alla promozione di un marchio. Si tratta di filmati tecnici che possono essere paragonati a guide attraverso le quali viene spiegato in che modo deve essere usato un certo prodotto. In altri casi vi si ricorre solo per far conoscere (ai clienti, ma anche ai fornitori o ad altri collaboratori) le caratteristiche di un articolo.

Non ci si può dimenticare, poi, delle video recensioni, che con la giusta efficacia comunicativa illustrano le doti e le caratteristiche di prodotti e servizi che si desidera promuovere e far conoscere. Tali filmati consentono ai marchi che vi ricorrono di emergere nel mercato, non solo attirando clienti nuovi, ma anche elevandosi e distinguendosi rispetto alla concorrenza. Presentando dei servizi o degli articoli in vendita, ci si presenta come trasparenti e aperti verso il pubblico, che sa che cosa potrà comprare.

Infine, spazio alle video infografiche, un’altra delle soluzioni di eccellenza per raccontare un business: l’accostamento di dati e immagini facilita la comunicazione e rende la conoscenza più piacevole. Dati e nozioni complicate possono essere schematizzate e rientrare in una formula grafica studiata ad hoc per catturare l’attenzione dei fruitori e per agevolare l’assorbimento delle informazioni. Le immagini animate, spesso accompagnate da musiche ed effetti sonori, assicurano i più alti standard di creatività e fanno in modo che gli spettatori non rischino di distrarsi, come è probabile che accada di fronte a un testo scritto, soprattutto quando è molto lungo. Ogni progetto grafico può avere un tone of voice ben preciso, in base agli obiettivi da conseguire, e viene messo a punto in funzione della buyer persona che deve essere intercettata.