Vasodilatatori naturali come rimedio per la calvizie

Claudia Ruiz

In SCIENZE / Claudia Ruiz / Comments

Stress e fattori genetici non aiutano gli uomini a contrastare la caduta dei capelli. Studi in merito hanno evidenziato come l’assunzione di vasodilatatori naturali aiuti la fastidiosa caduta dei capelli. 

I vasodilatatori naturali sono sostanze naturali in grado di determinare la vasodilatazione, ovvero l’aumento del diametro dei vasi sanguigni a seguito di un rilassamento della muscolatura liscia.

Queste sostanze possono essere assunte tramite alimenti con vasodilatatori naturali, ecco perché è utile sapere a quali alimenti rivolgersi se si desidera ottenere un effetto reale in termini di vasodilatazione

Tra i vasodilatatori famoso per contrastare la caduta dei capelli è il minoxidil, un vasodilatatore i cui effetti sono stati documentati da uno studio del 1980, anche se il reale meccanismo alla base dell’interazione tra stimolazione dei capelli e minoxidil non è ancora stato scoperto. L’ipotesi generale su cui si basa questo studio riguarda l’aumento della capacità di circolazione del sangue come stimolo per i follicoli dormienti a riconnettersi alla papilla dermica che si trova sotto il follicolo che fornisce gli elementi nutritivi (tramite il sangue) al capello. Inizialmente il minoxidil è stato creato per diminuire la pressione sanguigna, il farmaco aveva come effetto collaterale quello di aumentare la peluria sul corpo.

In natura sono presenti numerosi vasodilatatori naturali con effetti sorprendenti sulla circolazione sanguigna, come ad esempio il peperoncino. L’uso del peperoncino e della capsicina in esso contenuta contro la caduta dei capelli è una pratica ampiamente diffusa tra le popolazioni del passato. Difatti, una strategia antica tuttora in auge per contrastare la caduta dei capelli consiste proprio nell’applicazione di sostanze rubefacenti sul cuoio capelluto, i quali sono in grado di stimolare una vasodilatazione locale nella parte in cui viene applicata, la sensazione è di lieve bruciore e arrossamento della zona interessata. Questa strategia può contribuire a contrastare, o comunque rallentare, la perdita dei capelli.

Lozione al peperoncino e olio di oliva

Per utilizzare al meglio gli effetti vasodilatatori e anticaduta del peperoncino vi riportiamo una ricetta fai da te molto semplice.

La ricetta anticaduta consiste in una lozione naturale composta da olio d’oliva (500ml) e 25 grammi di peperoncino essiccato. Riporre questa miscela in un contenitore ermetico di vostro e lasciata a macerare per 10 giorni. Trascorso questo tempo, la lozione può essere impiegata nella quantità di uno o due cucchiai da distribuirsi sul cuoio capelluto eseguendo un massaggio. Al termine di questo procedimento, i capelli vanno lavati eseguendo un normale shampoo.

Dopo aver maneggiato la lozione è di fondamentale importanza lavarsi con cura le mani e non toccare occhi, mucose o altre aree del corpo, poiché si può andare incontro ad irritazioni anche molto gravi.