Una vecchia signora nutriva i suoi conigli con le foglie di cannabis

Non è di certo una assurdità quella che ogni giorno vede milioni di persone cercare di offrire diete sempre più complesse ai propri animali domestici. Le aziende di alimentazioni per i nostri amici pelosi sperimentano infatti ogni giorno ricette sempre più interessanti con nomi intriganti e spesso anche con spot televisivi che fanno venire quasi voglia di assaggiare i “bocconcini” per i nostri cuccioli (ci teniamo a specificare che non dovete mai farvi tentare perchè questo può essere seriamente nocivo per la vostra salute…).

Nel 2011 la polizia brandeburghese ha scoperto una vasta piantagione di cannabis vicino alla casa di un’anziana signora che nutriva i suoi conigli con le piante.

“L’adorano, è il loro cibo preferito” ha dichiarato la donna che vive nel villaggio tedesco di Golzow.

Un poliziotto ha scorto le piante, in ottima salute e alte quasi un metro, mentre andava a lavorare e ha chiamato i colleghi.

Quando gli agenti sono andati a fare un controllo nell’abitazione adiacente alla coltivazione di cannabis, hanno trovato una signora di ottantaquattro anni che ha dichiarato che i suoi conigli si cibano delle foglie.

“Non le ho piantate io, sono cresciute spontaneamente e i miei piccolini le adorano. Sono un eccellente cibo per roditori” ha affermato la signora.

“Più ne mangiano e più crescono, sia loro che le piantine”.

Un portavoce della Polizia di Brandeburgo ha dichiarato che la spiegazione della signora è abbastanza plausibile ma che la coltivazione verrà tagliate e portata al laboratorio della Scientifica per essere analizzata.

La Polizia non ha rilasciato dichiarazioni sui commenti della signora dopo la racconta delle piante né su cosa userà adesso per nutrire i suoi conigli.



Andrea Calabrò