Unsplash @joannakosinska

Tè e tisane sono i migliori alleati per combattere il freddo

I freddolosi ne abusano, gli altri non li disprezzano, gli inglesi non possono rinunciarci. Ma di cosa stiamo parlando? Ovviamente del tè e delle tisane che sono i veri protagonisti dell’ inverno. Se in tempi diversi da questi eravamo abituati a uscire il venerdì sera e gustare un calice di vino, ora il weekend lo inauguriamo in pigiama con la tazza. Se bollente ancora meglio, giusto per scaldare un po’ l’atmosfera. Insomma, nulla è come prima ma noi di Socialup vogliamo fornirvi una guida pratica per orientarvi nel mondo degli infusi.

Il tè

È un classico intramontabile da quando è stato scoperto. Da secoli è l’Infuso per eccellenza. Oggi ne esistono sei tipi principali: tè nero, tè verde, tè bianco, tè Oolong, tè giallo e  tè postfermentato. A questi possono essere aggiunti differenti aromi per creare nuovi gusti. Per esempio, ci sono quello alla vaniglia, al limone, allo zenzero (perfetto per alleviare il mal di gola grazie alla proprietà disinfiammante di questo tubero).

Unsplash @loverna

Curiosità: la tradizione inglese di bere il tè alle cinque risale all’Ottocento. In quell’epoca il popolo britannico era abituato a fare solo due pasti al giorno: colazione e cena. Un giorno mentre era in visita alla regina Vittoria, la Duchessa Anna di Bedford chiese che le fosse servito un tè con dei pasticcini per placare il suo appetito. E da quel momento divenne tradizione il tè a quell’ora per dare ristoro allo stomaco tra i due pasti principali della giornata.

Le tisane

Queste sono decisamente antiche. Già in epoca greco-romana le persone erano a conoscenza delle proprietà benefiche degli infusi di certe piante. Nel medioevo diventano il fulcro delle cure mediche; se ne perfeziona la preparazione e risultano ottime per la cura di alcuni mali.

Unsplash @stri_khedonia

Oggi le tisane sono ancora valide alleate per differenti realtà. Nello specifico, in base alle piante che contengono possono essere digestive, rilassanti, diuretiche, dimagranti, lassative, drenanti, disintossicanti etc.

Come si preparano?

Preparare tè e tisane è semplicissimo. Basta infatti far bollire l’acqua e lasciare in infusione il preparato per il tempo indicato. Ad oggi si possono utilizzare le bustine o l’infusore. La prima modalità prevede delle monoporzioni di prodotto; il filtro per infondere è di solito fatto in tessuto. Una volta pronto l’infuso, il tutto va buttato nel cestino. Comodo, ma anche inquinante.

Unsplash @kekse_und_ich

Il secondo metodo invece prevede l’acquisto dei preparati sfusi. Ogni qualvolta si voglia gustare un tè, bisognerà prendere l’infusore, riempirlo e poi metterlo nell’acqua calda. Il principio è lo stesso delle bustine, la differenza è che qui poi l’infusore si lava e può essere riutilizzato all’infinito. Oltreché decisamente più ecologico è anche più originale e divertente preparare il tè con gli infusori: oggi, infatti, ne esistono di tutte le forme.

Per una calda attesa

Si sa che dopo una certa età la nonna smette di regalarci il calendario dell’avvento con i cioccolatini. Ma per contare i giorni che mancano a Natale anche se si è grandi in qualche modo bisogna pur fare. Ecco allora che per amanti del tè e delle tisane hanno creato un apposito calendario dell’avvento. Ogni giorno si potrà trovare una nuova tisana o un tè dal gusto particolare. Quest’anno sarà decisamente una calda e gustosa attesa natalizia.



Eleonora Corso