Solway Firth: misterioso uomo spaziale apparso in foto

Solway Firth: siamo nell’Inghilterra del nord. Era il 23 maggio 1964 quando Jim Templeton, vigile del fuoco di Carlisle portò la sua famiglia in collina per scattare delle fotografie. Una giornata trascorsa all’aperto con la propria famiglia: nulla di strano fin qui. Lo sgomento giunse quando quegli scatti vennero sviluppati. Approfondimento su Altrarealtà.com.

Qualche giorno più tardi il signor Templeton portò le foto a sviluppare. Quando le andò a riprendere, la persona che fece il lavoro gli disse che era un peccato che nello scatto più significativo della piccola Elisabeth, comparisse un uomo sullo sfondo. Jim non nascose la sorpresa. Infatti non avevano incontrato nessuno quel giorno. Eppure nella foto in questione c’era davvero una figura dietro la bambina, uno uomo che indossava una tuta spaziale, o così sembrava.

Il caso avvenuto a Solway Firth fu riportato alla polizia che consultò la Kodak, la quale offrì una fornitura a vita di pellicole a chi avesse risolto il mistero di quell’immagine.Non fu infatti, come aveva pensato la polizia all’inizio, un semplice caso di doppia esposizione. Il caso fu archiviato ammettendo semplicemente che si trattava di una di quelle cose… una foto bizzarra!

L’immagine di Solway Firth scomoda i servizi segreti?

Jim Templeton autore della foto di Solway Firth

Jim Templeton autore della foto di Solway Firth

Qualche settimana più tardi Jim Templeton ricevette due misteriose visite. Non aveva mai sentito parlare del MIB’s: in Inghilterra era pressoché sconosciuto. Comunque  questi due uomini arrivarono a casa sua su una Jaguar nera ed entrambi indossavano abiti neri. Tutto normale, apparentemente, a parte lo strano comportamento dei due.

Questi individui gli chiesero di condurli sul luogo esatto in cui erano state scattate le foto. Giunti sul posto, uno dei due uomini gli  fece una domanda quantomeno strana. Precisamente, gli venne chiesto dove era stato visto il secondo astronauta. Jim non aveva mai menzionato la comparsa di un secondo astronauta per cui rispose di non avere visto nulla di insolito.

Cercarono infine di fargli ammettere che aveva solo fotografato un uomo di passaggio, ma quando Jim, molto educatamente, confermò con sicurezza che non c’era nessun uomo quel giorno, i due si irritarono e lo lasciarono a piedi a cinque miglia da casa.

La foto di Solway Firth in relazione ad un altro misterioso evento
Per quanto riguarda l’identità di questi uomini in nero, che erano stati visti da molti testimoni, non è da escludere che avessero perso le tracce di questi presunti esseri extraterrestri. Mentre alcuni erano convinti che quegli strani individui facevano parte dei servizi di intelligence militare nonostante le agenzie governative avessero sempre negato la loro esistenza. Altri ipotizzavano che la loro origine fosse extraterrestre. Inoltre, un potenziale indizio sull’identità del famoso umanoide ritratto sulle colline di Solway Firth e il riferimento fatto dai due misteriosi uomini sulla presenza di un secondo astronauta potrebbe essere trovato in un altro caso accaduto a Woomera in Australia.
Infatti, il 24 maggio 1964, mentre l’Inghilterra stava per lanciare uno dei suoi missili nucleari blue stripe, il conto alla rovescia venne brutalmente interrotto dalla comparsa sulla pista di lancio di due misteriosi individui. Il video girato quel giorno mostrava due persone vestite con delle tute bianche che assomigliavano stranamente all’astronauta ritratto nella misteriosa foto. Questo fatto sarebbe stato confermato successivamente anche da altri testimoni. Anche se il lancio venne portato a termine, l’esito della missione si concluse con un totale fallimento. Una semplice coincidenza? Questo missile era stato assemblato nella base di Spadeadam, Regno Unito, che si trova  a meno di 50 km da Solway Firth.  Infine, sembra che ci sia una strana correlazione tra la comparsa delle armi nucleari e le manifestazioni di UFO.
Questa coincidenza è tanto più inquietante se consideriamo un evento che aveva avuto luogo solo tre settimane dopo il caso sopra descritto. Infatti, Robert Jacobs, che era responsabile delle riprese video di una testata montata su missile Atlas lanciato al largo della costa della California fu sorpreso di vederlo esplodere a mezz’aria. Per capire cosa fosse realmente accaduto, Robert Jacobs si precipitò alla base militare per sviluppare la pellicola. Rapidamente, venne convocato dal suo superiore accompagnato da due uomini vestiti di nero che gli mostrarono le immagini che aveva girato.
Attraverso il filmato di Jacobs, si vedeva un UFO mentre ruotava intorno al missile e lanciava due raggi luminosi su di esso poco prima che esplodesse. Ci si chiede se questi due incidenti che coinvolgono entrambi i missili balistici muniti di testate nucleari siano correlati tra loro. Lo stesso dicasi per questi oscuri uomini vestiti di nero che in tutte le circostanze descritte sono comparsi per fare chiarezza sui fatti, compreso quello della foto di Solway Firth.



redazione