Dove si possono trovare i “Giocattoli della nostra infanzia”?

redazione

In SPETTACOLO / redazione / Comments

Su Netflix un nuovo documentario, “I giocattoli della nostra infanzia”, ci riporta indietro nel tempo e ci mostra le origini dei giocattoli più famosi del mondo, raccontate direttamente da chi quei giocattoli li ha ideati.

Con quattro episodi, da un’ora ciascuno, facciamo un vero e proprio viaggio nel tempo imparando tutto di Barbie, delle action figure di Star Wars, di He-Man e di GI Joe e del suo esercito.

Un viaggio nel passato con i nostri giocattoli

Guardando il documentario di Netflix “I Giocattoli della nostra infanzia” non possiamo fare a meno di sentirci nostalgici e di ripensare ai giorni passati con i nostri giochi.

Da Star Wars alla Barbie, senza dimenticare He-Man e GI Joe, “I Giocattoli della nostra infanzia” ci riporta a quando eravamo piccoli e ci fa conoscere, in modo diverso, gli eroi dei nostri giorni di bambini.

Barbie e Star Wars fanno ancora parte del nostro mondo anche se sono cambiati un po’ per restare al passo con i tempi. He-Man e GI Joe invece non sono più popolari tra i bambini di oggi come lo erano in passato, ma sono sempre molto ricercati tra i collezionisti.

I Giocattoli degli anni 80 in Italia

Negli anni 80 la tappa obbligata per ogni bambino di Milano era Nano Bleu, il negozio di giocattoli in pieno centro città. Le sue vetrine suscitavano meraviglia e una volta entrati era così che si immaginava il paese dei balocchi.

I giochi più popolari di quegli anni 80 erano il Dolce Forno, amato in egual misura da bimbi e bimbe, le Hot Wheels, i Transformers e ovviamente i Mini Pony. Scegliere tra i Lego e Meccano era difficilissimo e i puffi erano i protagonisti indiscussi dei nostri pomeriggi davanti alla tv e nella “cesta dei giocattoli” (tutti ne avevano una).

Erano anche gli anni in cui i genitori iniziavano a guardare al gioco come qualcosa da cui poter imparare e quindi ai compleanni e sotto l’albero di Natale si trovavano spesso puzzle, costruzioni e ovviamente i giochi firmati Clementoni che ti facevano imparare, ma anche divertire.

Ieri come oggi

Ancora oggi quando si passa per il centro di Milano si vedono i bambini tirare i loro genitori verso le vetrine di Nano Bleu. Rimane sempre il paese dei balocchi nel centro di Milano e recentemente il negozio si è ingrandito e ha aggiunto un nuovo piano per la gioia dei più piccoli.

Anche se il tempo passa, i bambini nei negozi di giocattoli ritrovano la stessa magia che abbiamo trovato noi qualche anno prima. Questi negozi sono luoghi dove davvero i sogni diventano realtà.

Mentre i genitori cercano i giocattoli educativi, Barbie, Star Wars, Transformers e i Mini Pony sono sugli scaffali pronti per essere portati a casa per nuove avventure.

E alla fine, ieri come oggi, l’unico limite dei bambini è quello della loro fantasia.