Ospitalità in cambio di lavoro: Worldpackers e il nuovo modo di viaggiare

La voglia di viaggiare e di esplorare nuovi orizzonti è comune a tantissime persone ma, purtroppo, non è sempre possibile assecondare questo desiderio a causa del budget limitato. Le alternative sono due: rinunciare al viaggio o cercare strade alternative. Non bisognerebbe mai accantonare un sogno, senza prima aver cercato tutte le possibili soluzioni ai problemi che ne impediscono la realizzazione. Per questo noi di Social Up, oggi vi proponiamo una soluzione economica, divertente e indubbiamente istruttiva: si tratta del Worldpackers, il portale perfetto per chi vuole viaggiare per il mondo low-cost, per chi è disposto a lavorare in cambio di ospitalità gratuita.

Worldpackers: che cos’è?

Worldpackers è una comunità aperta a tutti i viaggiatori, in cui ciascuno propone le proprie competenze e chiede in cambio semplicemente ospitalità, vitto e alloggio per un periodo di tempo definito. Non è solo un modo di viaggiare spendendo il minimo indispensabile, ma anche un’occasione di integrarsi nella cultura locale, per approfondire le proprie conoscenze e tessere nuove amicizie.

Lavoro in cambio di ospitalità

Attualmente, sono quasi 100 i Paesi che hanno aderito all’iniziativa, mettendo a disposizione persone disposte ad ospitare gratuitamente i viaggiatori volenterosi che si propongono per una per un lavoro limitato nel tempo. In questo modo, il viaggiatore paga solo le spese per gli spostamenti e le assicurazioni, mentre l’ospite dispone gratuitamente della sua professionalità. Cuochi, camerieri, insegnanti, fotografi, sviluppatori web e giardinieri, sono solo alcune delle competenze più richieste. La comunità è attualmente composta da oltre 110.000 viaggiatori e host e quotidianamente vengono presentate nuove opportunità a chi ha voglia di viaggiare, ma non può sostenere tutte le spese che questo comporta. L’obiettivo è quello di rendere accessibile a un numero elevato di persone la possibilità di conoscere il mondo e di ampliare il bagaglio culturale personale, vivendo a contatto con realtà tanto diverse dalla propria.

Sfoglia le proposte e parti

Ci sono due metodi per utilizzare la piattaforma: si può scegliere una destinazione e, indicando data di arrivo e partenza, verificare quali siano le proposte in zona, oppure affidarsi al caso. Si possono, quindi, sfogliare le proposte degli host nei vari Paesi coperti dal servizio e scegliere quella che più si avvicina alle proprie attitudini. Una volta candidati, bisogna aspettare la conferma dell’host, che, dopo aver verificate le competenze dei candidati, sceglie quello o quelli che possono svolgere al meglio la mansione.

Worldpackers: una rete di viaggiatori smart

Worldpackers mette in diretto contatto i viaggiatori con gli host e permette a tutti di trarre un vantaggio significativo. Nell’era della sharing economy, della globalizzazione e del web, questo portale si configura come un tassello decisivo nella realizzazione di una rete mondiale di viaggiatori smart. Inoltre, contribuisce a creare una nuova tipologia di traveller, meno legato ai limitanti percorsi turistici offerti dalla agenzie di viaggi, ma volenteroso di assaporare un Paese in tutte le sue mille sfumature e sfaccettature.



Catiuscia Polzella