Muay Thai: Gabriele Casella supera con un’impresa Ekapop Sor Klinmee

Gabriele Casella è riuscito nell’impresa di sfidare e sconfiggere per KO il campione thailandese di Muay Thai Ekapop Sor Klinmee, soprannominato Hellboy per la sua forza sovrumana e un destro da far invidia. Il giovane fighter romano, galvanizzato dopo la conquista dell’oro mondiale a Belgrado, si è imposto nei confronti di Ekapop a Roma conquistando il titolo di Amazing Thailand Fighting Spirit nella categoria dei 78 kg.

Nella notte tra il 30 aprile e l’1 maggio, Casella si è immerso nel superamento dell’ennesima sfida, dopo quelle avute in Francia nel full contact (86 kg) contro il campione europeo professionisti e nel pugilato (81 kg). Il match contro Ekapop è stato ospitato al Pala Atlantico di Roma e presentato come una delle più importanti manifestazioni degli ultimi anni nella capitale, con una conferenza stampa svoltasi nel prestigioso palazzo H del CONI al Foro Italico.

Il Pala Atlantico per l’occasione era gremito all’inverosimile di un pubblico festoso che si è stretto intorno al ring quando è stato presentato il tanto atteso incontro. Casella ha colto la grande occasione e ad un minuto e 8 secondi dall’inizio, dopo uno scambio violento di colpi studiati, con un hi-kick sinistro al volto ha messo a dormire l’avversario, mandando in visibilio gli spettatori sugli spalti.

Quando lo speaker della serata, ha cercato di intonare una “ola” nel tripudio della folla, Casella gli ha strappato il microfono dalle mani per ricordare a tutti che “va rispettato l’avversario battuto”; solo così si possono sconfiggere i pregiudizi esistenti nei confronti degli sport da combattimento. Un momento di commozione ha attraversato l’intera sala.

Paolo Liberati, l’allenatore di Gabriele Casella, ha ricordato come alle spalle di questa vittoria apparentemente irraggiungibile ci sono mesi e mesi di duro lavoro e allenamenti. Il metodo messo a punto con il fighter verrà insegnato in tutte le palestre d’Italia, con seminari e stage tecnici aperti a tutti.

I vertici del Coni, assieme al Presidente della FIKBMS, Donato Milano, l’organizzatore Gianluca Colonnese ed i rappresentanti delle istituzioni thailendesi in Italia hanno premiato l’atleta, per sostenere il quale anche il Governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, si è scomodato con un tweet lanciato sulla rete alla vigilia dell’incontro: “Una nuova sfida per Gabriele Casella. In bocca a lupo all’atleta romano, pluripremiato campione e orgoglio del Lazio”.



redazione