LuggageHero: la rete di deposito bagagli, è finalmente sbarcata nella Capitale

In WEB by Sharon SantarelliLeave a Comment

Stanco di trascinare valigie e zaini per le città prima del check in o dopo il check out? Dopo il successo a New York, Londra e Copenaghen e, recentemente, a Barcellona, Madrid e Lisbona, LuggageHero lancia la sua rete di deposito bagagli semplice e sicura a Roma, con oltre 20 punti di raccolta e consegna, a cui se ne aggiungeranno molti di più. Con 15 milioni di turisti solo nel 2018, Roma è la terza città più visitata in Europa, dopo Londra e Parigi. La startup traveltech è approdata in Italia nella settimana delle vacanze pasquali, per soddisfare una crescente esigenza di mercato per appena 1€ all’ora, ed un massimo di 10€ al giorno, compresa un’assicurazione per un valore fino a 2.500€.

LuggageHero consente ai viaggiatori di lasciare i propri bagagli custoditi durante la visita della città, liberandoli così dal peso e dal pensiero delle valigie. Per prenotare basta collegarsi al sito luggagehero.com, trovare un negozio, bar o locale autorizzato, riservare uno spazio e depositare i bagagli. I punti di stoccaggio si trovano vicino alle principali attrazioni turistiche, zone centrali e ai più importanti snodi di trasporto (mappa). Le valigie sono protette con un sigillo antimanomissione e da una copertura assicurativa fino a 2.500€.

A partire dal lancio nel 2016, LuggageHero ha ricevuto 2 milioni di dollari di finanziamento. Il servizio è utilizzato soprattutto dai viaggiatori che optano per Airbnb, ostelli, appartamenti e bed and breakfast, strutture che non offrono il servizio di deposito bagagli. Ad oggi, la durata totale in
cui i clienti hanno affidato il bagaglio è stata di più di 750.000 ore.

Jannik Lawaetz, fondatore e CEO di LuggageHero, eletto Imprenditore dell’anno 2018 da Ernst & Young afferma: “Soggiornando in un Airbnb a Barcellona qualche anno fa non ho avuto la possibilità di lasciare i bagagli dopo il check out e ricordo di averli dovuti portare in giro tutto il giorno, durante un’afosissima giornata estiva.” Inoltre, mentre gestiva un Airbnb a Copenaghen, sua città natale, più della metà degli ospiti di Lawaetz era solita chiedere un posto dove lasciare i bagagli al check out. Dal lancio di

LuggageHero, Lawaetz ha ampliato questa rete, che ora ha più di 450 punti di deposito. “È bello sapere di aver messo in piedi un concetto che aiuta i viaggiatori in tutto il mondo. Da un mio bisogno ne è nata un’azienda internazionale”.

Alcuni dei punti “forti” di LuggageHero:
– I locali di deposito bagagli sono molti e situati all’interno di sedi esistenti come negozi, hotel, bar ecc. e vengono opportunamente controllati da collaboratori di LuggageHero che eseguono ispezioni regolari.
– La maggior parte dei punti di deposito dispone di rete wi-fi per i viaggiatori senza accesso ad internet.
– Il prezzo è calcolato per ora, con un limite giornaliero, il bagaglio può essere lasciato in consegna per diversi giorni e non vi è alcun addebito prima del deposito.
– Assistenza online 24 al giorno, 7 giorni a settimana.
– Anche i locali aderenti ne traggono beneficio e guadagno, ricevendo una percentuale del prezzo ed avendo la possibilità di farsi conoscere dai viaggiatori.
Il prezzo è di 1 Euro all’ora con un massimo di 10 Euro al giorno per valigia o zaino, a cui va aggiunta una commissione di gestione di 2€ per articolo. Il pagamento viene effettuato online, zero contanti. Il prezzo comprende il sigillo anti manomissione ed un’assicurazione di 2.500€ per articolo e contenuto.