Liam Gallagher contro gli U2: “Preferirei mangiare la m… che ascoltarli”

La gente lo ama perché il più delle volte non è mai banale in quello che dice e anzi  è piuttosto folle. Sul suo profilo twitter Liam Gallagher ha dato spettacolo (di nuovo) in risposta a un fan che gli ha chiesto cosa ne pensasse del concerto “The Joshua Tree” (trentennale degli U2) esortandolo ad ascoltare con particolare attenzione l’artista di apertura: il fratello tanto odiato Noel Gallagher.

Non si è fatta attendere la risposta dell’artista di Manchester che alla frase provocatoria del fan ha risposto: “Preferirei ascoltare la mia cacca che ascoltare quegli str… uguali a te”. Inoltre Liam nei giorni successivi ha poi definito la musica della band irlandese come “Toff rock”, ovvero rock da damerini. Non sono infine mancati anche i commenti sul fratello Noel, definito come “leccaculo”. Proprio Noel sarà protagonista nelle date italiane di “The Joshua Tree Tour” . Esibizione che si svolgerà nei giorni 15 e 16 luglio davanti a uno Stadio Olimpico di Roma tutto esaurito da mesi.

Le dichiarazioni di Liam Gallagher (non nuovo a queste uscite) sono state considerate  dagli esperti del settore della musica come una sorta di pubblicità per il suo nuovo album da solista “As you were”. Brano che uscirà secondo quanto anticipato dallo staff del cantante già il prossimo 6 ottobre e che sarà pubblicato dalla Warner Bros. Da questo lavoro sono stati già estratti due singoli: “Wall of Glass” e “Chinatown”. In quest ultimo brano, più esattamente nel videoclip l’artista di Manchester ha voluto dedicare un pensiero alle vittime di Manchester presenti al concerto di Ariana Grande.

Non solo insulti quindi quelli che escono dalla voce di Liam, sempre più solo, ma sempre più apprezzato per la sua sincerità nonostante lo abbia portato nel corso degli anni a liti che gli hanno condizionato la carriera, prima con il fratello Noel e poi con la sua ex band: i Beady Eye.



Claudio Battiato