Fonte: Uefa

Le squadre qualificate agli ottavi di Europa League

Ieri si sono concluse, quasi tutte, le partite relative ai sedicesimi di Europa League. Oggi, a Nyon,  saranno sorteggiati gli ottavi di finale. Le italiane ancora in gara sono Inter e Roma, che il 12 e il 19 marzo si giocheranno la possibilità di accedere ai quarti di Europa League.

L’Inter, che ha giocato in un San Siro deserto a causa del Coronavirus, contro il Ludogorets ha faticato più del previsto. Dopo essere andata in svantaggio ha subito pareggiato per poi ribaltare il risultato con Lukaku.

Una Roma non brillante, pareggiando in casa del Genk, ha ottenuto il passaggio del turno grazie alla vittoria ottenuta all’Olimpico.

Non tutte le partite si sono però giocate giovedì: i Rangers di Gerrard hanno affrontano i portoghesi dello Sporting Braga mercoledì 26. Gli scozzesi hanno vinto per 1 a 0, conservando il vantaggio del 3-2 in rimonta dell’andata.

Nel pomeriggio di giovedì è stata posticipata Salisburgo-Francoforte a causa allerta meteo (erano previste raffiche di vento fino a 120 km/h). La gara sarà recuperata venerdì 28 alle 18, a sorteggio già svolto così che chi passerà il turno conoscerà già il suo successivo avversario. I tedeschi sono i favoriti per il passaggio del turno grazie al 4-1 conquistato all’andata.

Anche il Wolverhampton partiva in vantaggio dopo i quattro gol segnati all’Espanyol. Gli spagnoli hanno vinto 3 a 2 ma non sono riusciti a ribaltare il poker subito all’andata.

Gli svizzeri del Basilea, forti del 3 a 0 dell’andata, hanno vinto per 1 a 0 anche la partita di ritorno contro l’APOEL Nicosia troppo rinunciatario.

Lo Sporting Lisbona è stato costretto dall’Istanbul Basaksehir ai tempi supplementari, dato che nel recupero i turchi, con Visca, hanno segnato il gol del 3 a 1, risultato identico a quello dell’andata, ma a squadre invertite. Nei tempi supplementari, al 118 minuto sempre Visca ha segnato il rigore che ha permesso al Basaksehir di raggiungere gli ottavi di finale di Europa League.

Il LASK si conferma essere una delle più grandi sorprese di questa edizione dell’Europa League e alla sua prima partecipazione alla seconda coppa europea raggiunge gli ottavi di finale eliminando l’AZ Alkmaar, vincendo per 2 a 0.

LASK Linz, una delle squadre qualificate agli ottavi di Europa League
Il LASK Linz, fonte: newsbeezer

Dopo il 2 a 1 dell’andata il Leverkusen era leggermente favorito per il passaggio del turno ed ha rispettato il pronostico battendo il Porto per 3 a 1, dopo aver segnato 3 gol in 60 minuti.

Il Wolfsburg è la seconda squadra tedesca a passare il turno, dopo il netto 3 a 0 con cui ha battuto il Malmo.

Dopo la netta sconfitta dell’andata a Getafe, i Lancieri non sono riusciti a ribaltare il risultato dato che la partita di ritorno è terminata 2 a 1.

Il Cluji si conferma in ottima forma e dopo il pareggio contro il Siviglia ottenuto in casa pareggia anche in Spagna, ma viene eliminato per la regola dei gol in trasferta.

Il Manchester United dopo il non brillante pareggio dell’andata contro il Bruges ha passato il turno anche grazie ad un convincente 5-0 segnando 3 gol in 13 minuti. Grande protagonista della partita il brasiliano Fred autore di una doppietta e un assist.

Il Copenhagen, che aveva pareggiato all’andata contro il Celtic, ha battuto per 3 a 1 gli scozzesi, guadagnandosi l’accesso agli ottavi di Europa League.

Benfica vs Shakhtar Donetsk è stata senza dubbio la partita più emozionante: un pirotecnico 3-3 che ha permesso allo Shakhtar Donetsk  di passare il turno.

L’Olympiakos ha costretto l’Arsenal ai tempi supplementari, dove poi ha avuto la meglio la squadra greca grazie al gol di El Arabi.



Tommaso Pirovano