Le cinque partite più importanti del 2016

In social up, SPORT by Gabriele FardellaLeave a Comment

Il 2016 è stato un anno ricco di eventi calcistici importanti che, in maniera più o meno marcata, hanno riscritto la storia di questo sport. Oltre alle annuali competizioni per club, quest’annata è stata caratterizzata da un’estate particolarmente intensa che tra Europei e Olimpiadi ha tenuto gli appassionati incollati ai teleschermi, senza dimenticare che anche questa parte finale di stagione ha riservato non poche sorprese. Andiamo a vedere, in ordine cronologico, quali sono state le partite più significative di questi ultimi dodici mesi e, soprattutto, perché meritano tale riconoscimento.

Liverpool 1-3 Siviglia, 18 maggio 2016, Finale di UEFA Europa League

La storia dell’Europa League era già stata riscritta dal Siviglia nel 2015 quando gli andalusi, battendo gli ucraini del Dnipro, avevano ottenuto il quarto successo diventando la squadra più titolata della competizione.

La vittoria di quest’anno contro il Liverpool, che inizialmente vide i Reds andare in vantaggio con Sturridge salvo poi subire la rimonta dei campioni in carica grazie alla rete di Gameiro e la doppietta di Coke, rappresenta per il Siviglia un nuovo record. Con il successo del St. Jakob-Park, la squadra allenata da Unai Emery diventa la prima squadra a trionfare per tre anni di fila in questa competizione, superando il Real Madrid del biennio ’85-’86 e il Siviglia che trionfò nelle edizioni 2006 e 2007. Una cosa però è certa, il record dei biancorossi non verrà aggiornato quest’anno dal momento che la nuova squadra del portiere italiano Salvatore Sirigu disputerà in febbraio gli ottavi di finale di Champions League.

 

Real Madrid 1-1 Atletico Madrid, 28 maggio 2016, Finale di UEFA Champions League


(Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

È la finale del più importante torneo calcistico per club, e questo basta e avanza per inserirla tra le cinque partite più importanti dell’anno. Ma si tratta anche della rivincita della finale dell’edizione del 2014. Nonostante questa seconda possibilità l’Atletico non è riuscito a fare sua la coppa. Per la seconda volta in tre anni la Coppa dalle grandi orecchie finisce nella bacheca del Real, che vince la finale ai calci di rigore conquistando il trofeo per l’undicesima volta.

 

Portogallo 1-0 Francia, 10 luglio 2016, Finale dei Campionati Europei di calcio

Dopo aver vinto la semifinale contro i campioni del mondo della Germania, i padroni di casa della Francia partivano strafavoriti sulla carta contro un Portogallo che non aveva certo brillato nel corso del torneo. Ma il gol dei francesi tarda ad arrivare, anzi non arriva proprio e la gara si protrae fino ai tempi supplementari quando al minuto 109 Eder tira un missile da fuori area che batte Lloris e consente al Portogallo di andare in vantaggio. Il Portogallo vince così il suo primo titolo Europeo, pur orfano di un Cristiano Ronaldo costretto a lasciare il campo dopo appena 25 minuti.

 

Brasile 1-1 Germania, 20 agosto 2016, Finale del Torneo di calcio Maschile ai Giochi della XXXI Olimpiade

Dopo i fallimenti di Pechino 2008 (bronzo) e Londra 2012 (argento) la nazionale verdeoro è riuscita finalmente a vincere il tanto agognato oro olimpico, unico successo che ancora mancava alla squadra brasiliana. L’aver raggiunto questo traguardo di fronte al pubblico di casa aggiunge ulteriore valore alla vittoria di Neymar e compagni e il fatto di aver vinto in finale contro la Germania riscatta (pur se solo in parte) l’umiliazione subita contro i teutonici ai mondiali di due anni fa. La vittoria del Brasile arriva solo ai calci di rigore –dopo che nei tempi regolamentari Neymar e Meyer avevano fissato il punteggio sull’1-1-, complice l’errore dal dischetto del capocannoniere del torneo Petersen. Il calcio ai Giochi Olimpici è da sempre visto quasi come uno sport di serie B, ma per i giocatori più giovani rappresenta la più grande vetrina internazionale dal momento che a scendere in campo sono le rappresentative under 23 (a cui si aggiungono un massimo di tre fuori quota).

 

Real Madrid 4-2 Kashima Antlers, 18 dicembre, Finale della Coppa del mondo per Club FIFA 2016

No, questa partita non verrà certo ricordata per la vittoria del Real Madrid già strafavorito sulla carta. La finale di quest’anno della Coppa del mondo per club passerà alla storia per essere la prima finale di una competizione mondiale maschile FIFA ad avere come partecipante una squadra asiatica. Della storica semifinale vinta dai campioni nipponici in carica –che ricordiamo, partecipano al torneo in virtù della regola che garantisce un posto alla squadra campione del paese ospitante- abbiamo già parlato in questo articolo, tuttavia la sorprendente squadra asiatica è riuscita a tener testa anche ai campioni d’Europa del Real Madrid che, una volta passati in vantaggio con una rete di Benzema, hanno subito la rimonta della squadra del paese del sol levante che è riuscita ad andare addirittura in vantaggio. Ronaldo ha poi pareggiato i conti portando la finale ai tempi supplementari dove con una doppietta ha portato il Real Madrid sul tetto del mondo. Nonostante il Kashima Antlers abbia mancato l’appuntamento con la vittoria finale, questa gara rappresenta comunque una pagina di storia importante per tutto il movimento calcistico asiatico.

 

 

About the Author
Loading...