Le Canarie: meta ideale per un San Valentino da sogno

Complice il calendario, quest’anno San Valentino è l’occasione per una fuga d’amore lunga un weekend. Con una temperatura media di 24°C, le Isole Canarie sono la destinazione perfetta per chi progetta di trascorrere il 14 febbraio al caldo, in riva al mare e non solo. Tra percorsi incantevoli e località appartate ecco alcune idee per un viaggio romatico.

Le dune di Corralejo a Fuerteventura

Il Parco Naturale di Corralejo è il posto giusto per ammirare la natura selvaggia e incontaminata

di Fuerteventura. Situato a Nord-Est dell’isola, è in una zona composta da due aree che, nonostante la natura differente, combaciano armoniosamente tra loro. Nella parte settentrionale, vicino alla località turistica di Corralejo, si trova la più grande distesa di dune dell’arcipelago: un’enorome superficie di sabbia bianca che si perde nelle acque cristalline dell’Oceano Atlantico. A Sud lo scenario muta in un ambiente vulcanico, aspro, dai colori vivi e fiammeggianti. Un binomio inaspettato, perfetto per chi desidera vedere panorami che si possono trovare soltanto alle Canarie.

Le sorgenti incantate di La Gomera

Gli esperti definiscono La Gomera uno dei luoghi più spettacolari e misteriosi del mondo. Strade accarezzate dal vento e sentieri escursionistici conducono i turisti alla scoperta di questa destinazione romantica ed esclusiva. Grazie alle sistemazioni rurali e alla simpatia degli abitanti, l’isola rappresenta il meglio dell’accoglienza locale.

Le meraviglie di La Gomera cambiano da paesaggio a paesaggio, con vallate ricoperte da palme verdi, spiagge di sabbia nera e boschi millenari, accanto a sorgenti d’acqua limpida. Un paradiso

naturale che forma la cosiddetta Riserva della Biosfera, autentica gemma dell’Atlantico.

Nella natura florida e rigogliosa del Parco Nazionale di Garajonay si ammirano i Chorros di Epina, fonti d’acqua che secondo la tradizione possiedono proprietà curative.

Aspettare l’alba al cospetto del vulcano di Tenerife

Guardare il sole sorgere da dietro la cima del Monte Teide, il terzo vulcano più grande al mondo e patrimonio mondialedell’Unesco, è un’esperienze poetica. E lo stesso si può dire del tramonto, quando la luce del giorno si attenua lentamente e il cono d’ombra si proietta sul mare.

Tenerife non conquista i turisti soltanto per le proprie bellezze naturali. L’isola merita una visita anche per la scena gastronomica su cui brillano ben sei stelle Michelin distribuite tra cinque ristoranti. Una cena elegante in uno di questi locali – come il ristorante MB, all’interno del The
Ritz Carlton Abama e gestito dallo chef pluristellato Erlantz Gorostiza – è tappa d’obbligo per la perfetta cena romantica.
Roque Nublo, il simbolo di Gran Canaria

La storia del Roque Nublo, a 1.813 metri sopra il livello del mare, si lega a quella di Gran Canaria sin dall’antichità, quando le prime popolazioni indigene lo scelsero come luogo di culto. Per questo, la superficie che lo circonda è stata dichiarata nel 1987 area naturale protetta ed è entrata a far parte del Parco Rurale del Nublo.

Per quanto la storia che ruota attorno Roque Nublo sia mitica e leggendaria, esiste un luogo

ancora più speciale: Roque Bentayga. Una volta raggiunta la grande roccia nota come almogarén, si comprende perchè gli antichi abitanti delle Canarie abbiano fatto di questo monte un luogo sacro. I favolosi panorami contrastano con i dettagli della roccia e delle grotte modellate dal tempo; ammirare questo scenario naturale è un’emozione impagabile, concessa solamente ai visitatori che riescono a raggiungere la cima della montagna. Un’ esperienza da vivere con la dolce metà, magari scegliendo l’occasione per professare eterno amore in un luogo così incantevole.

 La Palma, un planetario a cielo aperto

Nulla è più romantico di un cielo stellato, soprattutto a La Palma. I cieli delle Isole Canarie sono infatti tra i più limpidi in Europa, tanto da essere protetti dalla Legge sulla Qualità Astronomica degli Osservatori dell’IAC, ente che controlla l’inquinamento luminoso, elettromagnetico e atmosferico e regola le rotte aeree per evitare interferenze nell’osservazione delle stelle.

Grazie alla posizione privilegiata, ognuna delle isole dell’arcipelago è un punto d’osservazione straordinario, ma a La Palma le stelle si toccano con un dito. Roque de los Muchachos, a 2.396 metri sopra il livello del mare, è un’ambientazione senza eguali che offre un panorama mozzafiato oltre a una vista chiara e ininterrotta della volta celeste.

Fare il bagno nella piscina vulcanica di Charco Azul a El Hierro

Uno dei simboli dell’isola di El Hierro, Charco Azul è una piscina naturale di origine vulcanica, protetta dalle onde provenienti dall’Oceano. È il risultato delle molteplici insenature che ha lasciato nel tempo la lava: quest’angolo non solo regalerà alle coppie piacevoli bagni nelle sue acque turchesi, ma anche lascerà sensazioni di benessere e momenti di profondo contatto con la natura. Facilmente raggiungibile, la piscina si trova nella magnifica valle di El Golfo.

Matrimonio sulla spiaggia a La Graciosa

E se la fuga romantica è stata l’occasione per il fatidico sì, le Isole Canarie possono diventare la location ideale per nozze da sogno sulla spiaggia di un’isola in mezzo all’Oceano. Con una popolazione di soli 700 abitanti, La Graciosa è un lembo di terra protetto da un clima sempre sereno, spiagge paradisiache e paesaggi mozzafiato. La geografia di La Graciosa vanta alcune

 



Sharon Santarelli