La leggenda coreana della ragazza alla finestra

redazione

In #Instaworld / redazione / Comments

Questa è una leggenda Coreana, una storia di puro terrore. Al 6° piano di un condominio, viveva un ragazzo timido e solitario, non aveva amici ne usciva mai di casa se non per lavoro. Un giorno mentre guardava la vita scorrere da dietro la finestra del suo appartamento, vide nel condominio di fronte una ragazza che sbirciando da dietro la finestra gli sorrideva.

La ragazza era molto bella e il ragazzo dal canto suo ricambiò il sorriso, accennando un timido saluto. Il giorno successivo, l’incontro a distanza si ripetette, il giovane si affacciò alla finestra e vide sempre quella bellissima ragazza che sorridendo lo osservava.

Non gli era mai capitato nulla del genere, nessuna ragazza lo aveva mai degnato nemmeno di uno sguardo, così cominciò a invaghirsi, ripromettendosi che se l’episodio si fosse ripetuto il giorno successivo, gli avrebbe fatto visita. Il giorno dopo, affacciandosi nuovamente alla finestra, vide che la giovane era già lì con il suo sorriso angelico, come se lo stesse aspettando.

A quel punto fattosi coraggio decise che era giunto il momento di conoscerla, lasciò il suo appartamento, attraversò la strada ed entrò nel condominio di fronte, giunto al sesto piano vide che la porta era socchiusa, suonò diverse volte senza ricevere risposta e dopo ulteriori insistenze decise di sbirciare all’interno ma ciò che vide lo lasciò di sasso……la ragazza era appesa per il collo ad una corda e il suo corpo privo di vita e con chiari segni di decomposizione, quindi morta da qualche giorno, oscillava avanti e indietro davanti alla finestra.