La chiesa più inquietante del mondo con i fantasmi di Saint-Georges

In #Instaworld by Stefano ZampieriLeave a Comment

La chiesa più inquietante del mondo è quella di Saint-Georges a Lukova, in Repubblica Ceca. La chiesa è stata definita come la più inquietante per via della sua storia incredibilmente carica di tristezza, che ha lasciato un alone di pesantezza al suo interno. I miti e le leggende associate alla chiesa di Saint-Georges riescono a donare un fascino ancora più unico ed inquietante a questo edificio, che è stato decorato per commemorare quanto accaduto al suo interno, con statue che creano ancora un senso di disagio, paura e soggezione.

Al suo interno non ci sono presenze o fantasmi veri e propri, ma molte persone hanno dichiarato che quelle installazioni creano un senso di realtà così forte da sembrare di tornare direttamente nel 1968, quando tutto è iniziato.

La chiesa di Saint Georges a Lukova

Proprio in quell’anno, infatti, durante la celebrazione di un funerale di una donna deceduta, il tetto dell’edificio è improvvisamente crollato, travolgendo tutti i presenti alla cerimonia. Non sono mai state capite le motivazioni di quel crollo, ma in quel momento hanno perso la vita 32 persone, tra donne, uomini e bambini.

Questo crollo è stato così improvviso ed inspiegabile che, da quel giorno, il tetto della chiesa è stato reputato maledetto e portatore di sfortuna. Proprio per questo motivo si è creata una forte superstizione che ha lasciato la chiesa vuota per moltissimi anni, perché nessuno aveva il coraggio di entrare a visitarla.

La gente del posto era molto spaventata, e non aveva nessuna intenzione di entrare mai più in quell’edificio considerato maledetto, per la paura di andare incontro a qualche disgrazia. In tanti avevano la convinzione che se fossero entrati nella chiesa avrebbero perso la vita, come quelle povere 32 persone che erano al funerale nel giorno del crollo. Ma è proprio qui che il mistero inizia ad infittirsi.

La decisione più sensata sembrava essere quella di demolire la chiesa di Saint-Georges, e i cittadini erano tutti d’accordo con questa drastica decisione. Jakub Hadrava, artista locale, si è opposto completamente alla demolizione della chiesa e ha deciso di intervenire attivamente per salvare questo pezzo di patrimonio medievale molto artistico.

L’artista ha deciso di mettere le mani su quella chiesa e di cercare di farla rinascere, lontana dall’accusa di essere maledetta. Hadrava, alla fine, è riuscito nel suo intento. Il luogo maledetto, grazie a lui, è diventato un punto di attrazione per molti turisti, con lo scopo di non dimenticare la terribile tragedia del 1968, che ha visto morire tante persone in un modo davvero assurdo e tragico.

Adesso in tanti scelgono di andare a visitare la chiesa di Saint-Georges, per ammirare le opere d’arte di questo artista e per mantenere vivo il ricordo della tragedia avvenuta tra le mura dell’edificio. Così, si è spezzata la brutta superstizione che si era creata. Tutto ha un prezzo però, e il lavoro dell’artista sembra più inquietante con la sistemazione delle sue statue.

All’interno della chiesa, in piedi o sedute, vi sono delle statue create da Jakub Hadrava. Si tratta di 32 fantasmi che vogliono rappresentare le vittime della tragedia del ’68 e che lasciano senza parole tutte le persone che vanno a visitare il luogo.

Le statue trasmettono tanta inquietudine e hanno un’aria così maestosa ed imponente da far venire i brividi. Lo spettacolo lascia tutti a bocca aperta, con quel senso di agitazione, timore e soggezione che ha portato la chiesa ad essere considerata la più inquietante del mondo. Molti visitatori hanno dichiarato che l’atmosfera all’interno della chiesa è quasi spettrale e lascia un senso di ansia davvero molto forte.

Alcuni hanno addirittura spiegato che sembra che da un momento all’altro quelle statue possano muoversi e spaventare tutti i presenti. Ovviamente questo non è mai accaduto, come non è mai accaduto di vedere dei fantasmi all’interno della chiesa. Ma queste installazioni fanno davvero sudare freddo per l’impressione che danno agli occhi dei visitatori.

Ogni anno tantissime persone da tutto il mondo decidono di andare a visitare la chiesa Saint Georges per poter vedere questo spettacolo così spaventoso.

L’effetto visivo nel suo insieme è degno di un film horror. Le statue trasmettono il dolore, la paura, il terrore, la tragedia, e queste emozioni travolgono i visitatori, che si sentono attraversare da un senso di inquietudine davvero incredibile.

Le visite alla chiesa hanno permesso all’artista di raccogliere fondi per poter ristrutturare l’intero edificio, che ad oggi è una delle mete più gettonate tra gli amanti dei luoghi abbandonati e suggestivi. Voi avreste il coraggio di entrare all’interno della chiesa di Saint Georges?