ItaliaCheVale: ecco Ambadué, il brand di cosmesi italiano che unisce innovazione e natura

In questo appuntamento di #ItaliaCheVale parleremo di cronocosmetici con il brand di Maria Paola Merlo, Ambadué.

Ambadué è un brand di eco bio cosmesi: formulazioni con attivi certificati di derivazione naturale e biologica. E’ fondato sulla conoscenza di una chimica della bellezza funzionale e affine alla pelle. Formule altamente concentrate con attivi di derivazione vegetale e biologica. Un perfetto equilibrio tra materie prime vegetali e le più innovative tecnologie biochimiche. Massima attenzione è rivolta alle metodiche di estrazione degli attivi funzionali presenti in formulazione come la CO2 supercritica, alle connessioni pelle-cervello e quindi al benessere olistico della neurocosmesi.

La professionalità di chimici cosmetici e la ricerca continua in collaborazione con l’università di Torino – Dipartimento di Chimica – permettono al laboratorio Ambadué, la realizzazione di cosmetici funzionali, formule altamente performanti, dermatologicamente testate e certificate

La fondatrice Maria Paola Merlo è nata e cresciuta a Torino. Ha 34 anni ed è mamma di Margherita. Nel 2009 si è laureata in Chimica, ottenendo poi la specializzazione in Chimica dell’Ambiente e un Master all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. La sua passione per la scienza ha accompagnato scelte di vita e di lavoro. Gli anni di studio le hanno permesso di comprendere a fondo il concetto di chimica uscendo da quella connotazione negativa a cui spesso è associata. Un percorso che ha portato alla creazione di Ambadué – The science of nature, una linea cosmetica eco-bio, italiana e vegana che unisce la natura alle più innovative tecnologie biochimiche.

Abbiamo avuto il piacere di fare due chiacchiere con Maria Paola per farci raccontare qualcosa in più sul processo creativo dei suoi cosmetici. Beauty lover, venite con noi!

Ciao Maria Paola! Come e quando è nato il brand Ambaduè?

Ambaduè nasce nel 2015 quando ho voluto fondare un laboratorio di produzione che producesse il mio brand perchè volevo essere la chimica dietro ogni singolo passaggio della produzione cosmetica. E’ stato un processo lungo ma per un formulatore, il cosmetico è la propaggine della sua personalità e avere un laboratorio di produzione, ti permette di produrre la tua idea di chimica cosmetica.

Ambaduè – The science of nature” punta ad unire natura e innovazione tecnologica nel campo della cosmesi. Perché hai deciso di unire questi due mondi?  

Ambaduè è un marchio di cosmesi biologica certificata ma non solo: non si può pensare che solo il green faccia la differenza e che basti avere un INCI pulito. Bisogna fare ricerca costante sull’origine delle materie prime e sulla loro estrazione e ovviamente sulla loro percentuale in formulazione. Per me è fondamentale che le materie prime siano estratte con le tecnologie più all’avanguardia e che le concentrazioni dei principi funzionali in formula siano ottimali per la destinazione d’uso del cosmetico e la sua efficacia.

Come nascono i prodotti Made in Italy del brand? Raccontaci qualcosa del processo creativo.

Un nuovo prodotto Ambaduè nasce da un insieme di cose: dagli ultimi aggiornamenti in campo cosmetologico, da materie prime di ultima generazione oppure da una esigenza specifica di trattamento da inserire nella nostra proposta. Tutti questi aspetti hanno una cosa in comune, vengono prodotti nel nostro laboratorio in provincia di Torino. Ogni prodotto viene pensato, formulato prodotto e confezionato nella nostra sede. Ci tengo sempre a dirlo perché per me è fondamentale e per nulla banale, non avrei creato un brand se non ci fosse la mia figura dietro ogni singolo passaggio e se non fossi in grado di riprodurre ogni singolo step fomulativo. Per me è fondamentale, perché solo in questo modo posso raccontare un cosmetico Ambaduè. Per me è fondamentale crederci fino in fondo, solo in questo modo il cosmetico ha una identità profonda e ben radicata.

Ambaduè e Cronocosmetici: che cosa sono? In cosa possono migliorare la nostra pelle?

La routine di bellezza secondo la crono-cosmetica segue trattamenti specifici pensati per il giorno e per la notte. Il ritmo circadiano, dal latino circa diem e quindi “intorno al giorno”, diventa grande strumento di conoscenza per una formulazione cosmetica. Sincronizzarsi con il ritmo alla base della vita, porta alla comprensione profonda che solo un cosmetico formulato rispetto a come “ragiona” la pelle in quel momento della giornata può essere in grado di comunicare al meglio con essa. Tutto è governato dal sistema nervoso centrale dove nell’ipotalamo è situato una specie di orologio centrale che regola tutte le attività degli orologi periferici situati nel corpo seguendo i segnali ambientali, regolando il ritmo sonno-veglia dell’organismo, controllando la temperatura corporea, l’attività cardiaca, la pressione del sangue, la secrezione ormonale, il consumo di ossigeno e il metabolismo. Come gli altri organi, anche la cute, ha il suo orologio periferico e autonomo che è in sincronia con l’orologio centrale. Sono proprio queste oscillazioni ad influenzare i ritmi vitali della pelle. La pelle, infatti, durante la notte aziona meccanismi molto specifici di rigenerazione-ripristino e depurazione, processi che di giorno scemano a favore di una necessità più specificatamente rivolta alla protezione e alla difesa della cute, la quale è costantemente minacciata dall’ossidazione, glicazione e stress. In campo cosmetologico nasce un nuovo concetto di bellezza basata sul tempo. Cosmetici di ultima generazione che si sincronizzano con l’esigenza della pelle in quel determinato momento della giornata, basando la loro formulazione ed efficacia sulla valutazione di tutte quelle variabili e paramenti (come idratazione, traspirazione, produzione di sebo e pH) che caratterizzano la pelle in quella determinata fase della giornata.

Parliamo di skincare estiva: quali sono gli step fondamentali per poterci prendere cura della nostra pelle anche durante la stagione calda?

Formula a rapido assorbimento e fortemente idratanti. Consiglio uno step completamente oil free.

Di giorno:

Jewel drops: Formula funzionale in siero oil-free, caratterizzata da peptidi biomimetici coniugati alla polvere di diamante. Massima idratazione senza ungere. E’ la tipologia di Jewel più fresca e leggera sulla pelle. Jewel è un cosmetico per il viso high-tech, che si adatta alle diverse fasi della giornata così da garantire una copertura H-24 o una mirata e specifica azione dipendentemente lo si usi di giorno o di notte.

Di notte:

Night Time filler: Formula in siero fortemente idratante e a rapido assorbimento per una mirata azione sulle rughe e sull’elasticità cutanea. Zaffiri e peptidi biomimetici per una trattamento innovativo e performate che minimizza gli effetti del tempo in modo estremamente lussuoso.



Valentina Brini