Intervista a Siff: Healing è il singolo d’esordio della cantautrice scandinava

“Healing” è il singolo d’esordio di Siff, all’anagrafe Viktoria Siff Hansen, la cantautrice polistrumentista scandinava che dopo dieci anni da autrice di canzoni per nomi celebri della musica internazionale, ha deciso di intraprendere il percorso da cantante.

Dopo essersi trasferita da Copenhagen a Londra, nel 2010 ha scritto “Candy” di Aggro Santos (feat. Kimberly Wyatt di Pussycat Dolls). Nel 2013 l’inno di Giorgia “I Will Pray (Pregherò)” (feat. Alicia Keys) e “Love Will Save The Day” di Boyzone. Contemporaneamente ha lavorato come coach vocale in tournée con i 5 Seconds Of Summer prima di stabilirsi a Los Angeles nel 2016. Lungo la strada, ha incontrato il collaboratore ormai di lunga data Tommy Brown. In questi stessi anni, ha scritto “Witness” per Macy Gray, “Magnetic Moon” per Tiffany Young e “Love Me” per Stanaj.

Lentamente ma inesorabilmente, Siff ha costruito una discografia che in streaming supera i 100 milioni di views. Lasciandosi L.A. alle spalle all’inizio della pandemia globale COVID-19, è tornata in Danimarca per prendersi cura di sua madre. Al suo arrivo in Europa, Siff ha creato una canzone speciale intitolata “Healing”, che originariamente era nata con Brown. Ciò l’ha portata a firmare con Energy Productions, l’etichetta italiana tra le più affermate del momento.

“Healing”, il singolo di debutto di Siff, parla di guarigione da quel mal d’amore che ci rende tutti uguali sotto il cielo ed è il brano con cui l’artista decide di mettersi in gioco col cuore in mano. E il fatto che questa necessità combaci con l’arrivo di un pezzo che sente per la prima volta solamente suo è emblematico.

Benvenuta in Social Up, Siff! Perchè hai preferito intraprendere la carriera di cantante?

Scrivo canzoni per altri artisti da dieci anni oramai e ho sentito come se avessi il bisogno di tenere alcune di loro per me 😊

Non ho mai visto la risposta del pubblico, suonando le canzoni dal vivo. Così sono in attesa di questo ( quando il covid lo permetterà). Inoltre, volevo avere la possibilità di essere parte delle decisioni finali sulle mie canzoni. Quando do le canzoni ad altri, di solito non faccio parte del processo finale.

“Healing” è il tuo singolo d’esordio. Quando l’hai scritta?

Ho scritto “Healing” un paio di anni fa ed era una delle canzoni che era rimasta vicino al mio cuore. Con quello che sta succedendo nel mondo proprio adesso, sento che le canzoni sono più rilevanti che mai.

Qual è il messaggio della canzone?

La canzone è una conversazione con me stessa e la persona che ho lasciato. Incolpando l’altra persona per il male, in seguito incolpo me stessa…va avanti e indietro costantemente quando tu stai provando a risolvere cosa è andato storto, di chi era la colpa e come tu avresti potuto fare le cose in maniera diversa. Alla fine…tutto ciò che puoi fare è attendere con ansia e renderti migliore.

Ci racconti del video ufficiale di “Healing”?

Volevo mostrare alcune cose che trovo importanti in un processo di guarigione. Apro ai miei amici per una buona chiacchierata o pianto. E’ importante avere persone nella tua vita con le quali tu puoi essere fragile. Uso diversi metodi per la guarigione fisica come l’agopuntura, amo avere cristalli attorno o danzare abbandonandomi. Questi sono ovviamente alcuni dei metodi per guarire…difficile mostrali tutti in un video 😊

È davvero interessante che tu creda nel potere della musica. C’è stato un momento per te in cui l’hai capito?

Sento come se cantare fosse una parte dell’espressione della mia anima da quando ero piccola. C’era sempre da cantare e ballare a casa mia e la musica ha la capacità di traformare il tuo stato d’animo in un istante. Quando tu hai bisogno di un buon pianto, metti su una canzone triste, quanto hai bisogno di sollevarri metti qualcosa che ti fa esplodere mentre sei a casa, in macchina o sulla bici per la strada del lavoro…e tu puoi trasformare la tua giornata con una mentalità completamente nuova. Le frequenze fanno davvero effetto sul nostro corpo e sui nostri pensieri. Guarire con la musica non è un gioco. Cambia la tua chimica. La mia voce e le mie canzoni mi hanno permesso di esprimermi in aspetti dove le parole non bastavano e io sarò per sempre grata per questo dono.

Ci sono moltissime collaborazioni nel tuo passato. Penso, ad esempio, ad Alicia Keys e Macy Gray. Cosa hai imparato dalla loro arte?

Scrivendo per tutti questi meravigliosi artisti nel passato, penso di aver imparato molto su cosa scrivere canzoni può fare. Prima di tutto, il porcesso di scrittura tra l’artista e l’autore può essere molto delicato. Noi condividiamo molte emozioni profonde con l’altra persona in relazione a scrivere sulla fragilità, l’ansia e il cuore spezzato e sta tutto là la potenza dell’arte. Secondariamente, sono sempre ispirata dal lavoro di altre persone, come esprimono se stesse, cosa scelgono di condividere con il mondo e come trasmettono se stessi.

Cosa c’è in agenda?

Al momento ci stiamo preparando per il prossimo singolo. Risolvendo il finale di una canzone, le immagini e così sia 😊 Sto anche scrivendo roba nuova ogni giorno così probabilmente avrò abbastanza materiale per un paio di album 😉 Mi auguro che potremo ritornare a viaggiare ancora fra un paio di mesi così da poter venire in Italia.



Sandy Sciuto