Il “Re del rock ‘n’ roll Elvis Presley” è il nuovo film diretto da Baz Luhrmann

Il cinema narra la vita di personaggi che hanno cambiato la storia e a seguito dei film biografici come i Queen, Elthon John e  Celiné Dion, prossimamente è in arrivo la storia di un’altra nota figura del mondo della musica.

Il Re del rock ‘n’ roll Elvis Presley è il nuovo film diretto da Baz Luhrmann.

La pellicola uscirà al cinema quest’estate, esattamente il 24 giugno. Il film non può che ripercorrere l’intera vita e i momenti più rilevanti del noto cantante statunitense Elvis Presley.

Attore, ballerino e musicista egli ha indubbiamente rivoluzionato la storia della musica del ventesimo secolo, un’ icona e una leggenda con un dono divino che rimane permanente ancora oggi nei ricordi e nella musica.

Elvis Aaron Presley nacque l’8 gennaio 1935 a Tupelo, in Mississippi, il suo primo incontro con la musica avvenne durante la celebrazione di una messa. Nonostante ciò, la sua carriera musicale e la vita di Elvis sono ancora ricoperti da un velo di mistero. Il più grande è proprio quello legato alla sua morte.

In seguito per motivi di lavoro Elvis seguì suo padre a Memphis. Un inizio difficile, non fu facile per lui ambientarsi nella nuova città. Nella sua gioventù Elvis frequentò locali dove si esibivano grandissimi artisti blues come B.B. King e Furry Lewis e ne rimase affascinato; infatti si appassionò ben presto a quel genere musicale.

Il suo stile era fuori dagli schemi del contesto degli anni 50, Elvis Presley cominciò a farsi notare da tutti sul palco. Il suo ciuffo ribelle e vistoso ricoperto di gelatina, le grandi basette corpose e i vestiti appariscenti.

Il cantante non incantava il pubblico solo con il suo fascino, ma i suoi passi e la sua voce hanno illuminato gli animi e i cuori dei suoi fan facendo conoscere il vero Re del rock ‘n’ roll.

Infatti, durante i concerti del Re si scatenavano manifestazioni di isteria collettiva da parte delle fan, le donne cadevano letteralmente ai suoi piedi.

Elvis Presley è stato come un supereroe, un uomo bello e pieno di fascino musicale, che durante la sua carriera è riuscito a fondere nel rock ‘n’roll gli elementi più importanti della musica raccontando la sua vita e i suoi momenti più importanti, sfruttando tutto il suo talento fino al massimo.

I brani di Elvis narrano storie, avventure e i significati su temi di rilievo nella sua multiforme natura musicale, l’amore è tra i più significativi, basti pensare alle canzoni come “Suspicious minds“, “Always on my mind“, “Can’t help falling in love“.

Il film si concentra sull’ascesa del successo e il declino del Re. Nello specifico viene messo in risalto il complicato rapporto, durato circa 20 anni, con il manager colonnello Tom Parker, interpretato da Tom Hanks.

Nel cast troviamo nel ruolo del protagonista Austin Butle (Elvis) e Olivia DeJonge nei panni di Priscilla Presley, la moglie del divo. I due convolarono a nozze nel 1967 e lei fu l’unica donna che il Re abbia sposato, nonostante le numerose relazione attribuitigli. Sono passati quasi 45 anni dalla morte di Elvis Presley e questo film omaggia la grande leggenda del rock.
La storia compie un viaggio temporale e personale, che avrà sullo sfondo un panorama culturale musicale, circondato da momenti di gloria, paure e riflessioni.



Roberta Guadalupi