Il Legame: l’horror italiano approda su Netflix

È già da tempo che parliamo di come Netflix stia cercando di imporsi anche nel cinema horror con diverse produzioni originali che almeno finora hanno deluso le aspettative. Una nuova svolta, sempre relativa al cinema d’orrore, potrebbe venire dal nostro paese, grazie al film italiano del regista Domenico de Feudis, regista già noto in Italia per aver collaborato alla regia del corto L’ora del buio e per aver assistito Paolo Sorrentino alla regia del film premio Oscar La Grande Bellezza. De Feudis debutta ora su Netflix con la nuova pellicola Il Legame prodotto da HT FilmIndigo Film Lebowski.

Disponibile su Netflix dal 2 ottobre il film non ha deluso le aspettative degli amanti del genere horror, anche grazie a un cast interessante per il genere dove spicca tra tutti il famoso Riccardo Scamarcio, che tanto si è fatto amare dagli adolescenti degli anni 90′ grazie a Tre Metri Sopra il Cielo (che finalmente potremo mettere da parte).

Non manca nel film la chiara ispirazione a maestri del cinema horror italiano come Brunello Rondi e Pupi Avati, che si possono “intravedere” nel film che rappresenta un mix tra thriller e vero horror.

Netflix Italia per descrivere la trama del film scrive: “Dopo tanto tempo, Francesco ritorna nel suo paese d’origine in Puglia per presentare alla sua famiglia la compagna Emma e Sofia, la figlia di 10 anni. Questo ritorno a casa, però, rende inquieto Francesco, nonostante la felicità della figlia Sofia di poter passare lì le sue vacanze. Ben presto, infatti, cominceranno a succedere cose molto strane… fino alla sparizione di Sofia”.

A farla da padrona sarà una tarantola che dopo aver morso Sofia, vivrà insieme alla propria famiglia, una serie interminabile di misteriosi eventi che raggiungeranno il loro apice quando la figlia Sofia inizia a mostrare segni di possessione e di una grave malattia.
In un crescendo di tensione, madre e figlia rafforzeranno il loro legame, sempre più insano e pericoloso.



Andrea Calabrò