Il fantasma di Lenin abita a Samara

In attesa che si decida il destino della sua salma imbalsamata e in mostra nel mausoleo della piazza Rossa a Mosca, lo spirito di Lenin ha deciso di infestare il museo a lui dedicato a Samara. A denunciare il fenomeno paranormale è stata la direttrice del museo, Maja Obraszowa, la quale sostiene che durante la notte il fantasma dell’ex dittatore sovietico abita le stanze espositive.

Il letto che gli era appartenuto sfatto nonostante la stanza chiusa a chiava, un forte profumo di torta di mele (il suo cibo preferito) nonostante non ci sia alcuna caffetteria all’interno del museo e nemmeno nei paraggi. Questi e altri fenomeni hanno spinto la direttrice del museo alla conclusione che se di giorno sono i visitatori a riempire le sale, di notte ad abitarle è lo spirito di Vladimir Ijlic Ulianov. Lenin soggiornò a Samara tra il 1887 e il 1891, studiando in quella città legge.

La storia del fantasma è emersa dopo che un gruppo di studenti in visita ha giurato di aver sentito profumo di caffè appena fatto uscire dalla vecchia caffettiera appartenuta a Lenin ed esposta insieme ad altri oggetti dell’ex dittatore.



redazione