Ikea lancia l’orto fatto in casa

In #healty, #Lifestyle, MONDO by Daniele La Rocca Comments

La famosa azienda svedese specializzata in complementi d’arredo ha inventato un orto da tenere in casa che produce verdura per tutta la famiglia. Un orto do-it-yourself che può essere montato in poco tempo, seguendo il manuale, come tutto ciò che possiamo comperare da Ikea. Composto da 17 pezzi di compensato, secondo i creatori bastano solo un martello, 500 viti di acciaio e una fresatrice per dare luce alla propria serra da appartamento. Il nome ufficiale è Growroom, creato all’interno del laboratorio di ricerca Space10 dell’azienda a Copenaghen.

Si tratta di una sorta di sfera dal design accattivante alta meno di tre metri in cui si può far crescere piante e verdure e, in realtà, ci si può anche sedere all’interno. In questo modo non dovremmo più recarci al supermercato per acquistare rosmarino, prezzemolo e zucchine. Certo, bisogna però adibire una stanza della casa al proprio orto dato le dimensioni, ma c’è tutto da guadagnare, soprattutto in salute.

Il primo modello è stato costruito lo scorso anno ed è stato messo in mostra alla Chart Art Fair di Copenaghen. L’ultima versione è costituita da uno scheletro completamente in legno e non include parti di metallo per un effetto ancora più green. Growroom permette di coltivare gli ortaggi dentro la propria abitazione in maniera sostenibile dando una grande mano all’agricoltura locale e soprattutto senza impattare sull’ambiente. “Il cibo deve essere consumato dove viene prodotto, è un modello alternativo al commercio mondiale di questi anni. Vogliamo aiutare a diminuire i chilometri percorsi dalle materie prime, riducendo l’impatto sull’ambiente e insegnando ai bambini da dove arriva quello che mangiano” hanno spiegato gli inventori. Proprio per questo motivo, per aumentare il fenomeno chilometro zero, Ikea ha anche proibito le consegne a distanza di Growroom e ha messo le istruzioni online a disposizione di tutti, il manuale può essere infatti scaricato gratuitamente dal sito di Space10. Cosa aspettate a scaricarlo?