FantaMister: un innovativo modo di vedere il fantacalcio

In SPORT, WEB by redazioneLeave a Comment

Questa settimana noi di Social Up ci siamo addentrati nel mondo di Sisal per scoprire l’innovativo gioco dalle regole simili a quelle del fantacalcio, che sta prendendo sempre più piede in Italia. Così consigliati da diversi amici abbiamo deciso di iscriverci, nonostante fossimo un po’ scettici, ma curiosi di capire di cosa si tratta.
La fama di Sisal è una garanzia, dato che questa nasce nel lontano 1946, dal sogno e dall’intuizione di tre giornalisti sportivi, che così fondano la prima azienda italiana a operare nel settore del gioco come Concessionario dello Stato. In 70 anni di attività, Sisal ha costruito una relazione di fiducia e credibilità con i consumatori, progettando e gestendo giochi con competenza, trasparenza e sicurezza, in pieno accordo con gli standard stabiliti dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (AAMS) e delle maggiori Istituzioni Internazionali in tema di Gioco Responsabile.

Dunque, una volta arrivata la mail di conferma accediamo per la prima volta a FantaMister, è il nuovo prodotto Sisal Matchpoint, presente all’interno del portafoglio online gaming del portale di gioco Sisal.it. Ci accorgiamo così che il gioco è ha un’interfaccia abbastanza gradevole e la struttura di gioco ricorda inequivocabilmente quella del fantacalcio, che tanto ci fa rompere le storiche amicizie. In FantaMister l’utente compete con altri giocatori in un torneo, scegliendo la sua formazione ideale, non sforando il budget assegnatogli, predefinito ed uguale per tutti gli utenti. La formazione sarà composta da calciatori reali che possono essere scelti tra le rose delle squadre oggetto del torneo. I tornei, generalmente, considerano le partite all’interno di un’unica giornata solare o turno di campionato.

Il giocatore ogni volta che si iscrive ad un torneo può settare una formazione diversa, competere con utenti diversi su una sola giornata (solare o di campionato). Questo vantaggio importante permette all’utente di non essere legato alle proprie scelte in sede di asta precampionato, ma può strategicamente decidere il proprio 11 quando desidera.

Il gioco non considera i voti delle testate giornalistiche (usate dal fantacalcio) per questioni di soggettività, ma usa un algoritmo statistico che riflette la performance dei giocatori in campo. Il metodo di giudizio, perciò è uguale per tutti e considera le azioni fatte dai giocatori all’interno di di ogni partita (e.g. tiri, assist, palle recuperate, falli, cartellini, minuti giocati).

L’utente può decidere a quale torneo iscriversi senza alcun vincolo, sulla base delle partite presenti in ciascun torneo, della quota di partecipazione (buy-in) e della struttura premi.

Sebbene sia un gioco d’azzardo, e per legge ci teniamo a sottolineare che occorre sempre giocare responsabilmente, non possiamo non apprezzare questo bel gioco prodotto da Sisal.