Photo by Duy Pham on Unsplash

Ecco 5 canzoni da ascoltare nella Giornata Internazionale dell’Amicizia

Il 30 luglio è la Giornata Internazionale dell’Amicizia, sostenuta e riconosciuta dalle Nazioni Unite con il fine di promuovere uno spirito di solidarietà tra individui e Paesi che possa ispirare sforzi di pace. Amicizia è una parola che assume significati differenti e connota un’infinità di sfumature a seconda del contesto. Si parla di amicizia tra due o più persone, ma la si può interpretare nel senso di concordia tra i popoli. Molti sono gli artisti che hanno dedicato canzoni a questo valore così importante per l’umanità e oggi noi di Socialup vi proponiamo una selezioni di brani da ascoltare insieme ai vostri amici. Un viaggio nella musica che passa attraverso quel legame indissolubile che può nascere tra due persone o tra popoli e nazioni. Curiosi? Scoprite insieme a noi i 5 brani che dovete assolutamente sentire oggi.

Le cose che vivi di Laura Pausini

Quando l’amicizia ti attraversa il cuore, lascia un’emozione che non se ne va e la Pausini lo sa bene. Laura sceglie di descrive questo valore come un qualcosa che rimane e che c’è e ci sarà sempre. Oltre le difficoltà, su qualunque strada, in qualunque cielo, insomma al di là di ogni limite fisico e temporale, l’amicizia resiste ed è un porto sicuro dove approdare. Essere amici significa esserci nonostante tutto. Un brano che oltre ad avere un significato profondo mostra anche le doti canore della Pausini che incanta con acuti ed emoziona come solo lei sa fare.

Un bene dell’anima di Jovanotti

Questa canzone, pubblicata nell’album Lorenzo 2015 cc, è poco conosciuta ma vi assicuriamo che è la perfetta fotografia dell’amicizia. All’inizio Jovanotti si sofferma sul fatto che l’amicizia sia un qualcosa di indefinibile e che nonostante libri e studiosi abbiano provato a descriverla, nessuno ci sia veramente riuscito. Per Lorenzo amicizia significa vivere momenti di quotidianità insieme a qualcun altro, condividere i successi, superare la fine di una relazione, rimanerci male per una stronzata, affrontare le sfide della vita insieme. E alla fine tutto quello che conta è Poter dire un giorno/ è stata una fatica/ ma ti voglio un bene dell’anima.

L’amico è di Dario Baldan Bembo e Caterina Caselli

Anche questi due artisti si sono cimentati nell’impresa di definire l’amicizia e la loro soluzione è stata quella di cantare tutte le infinite sfumature che può assumere. Al suono di È l’amico è i due artisti ora lo descrivono come uno che ha molta gelosia di te, colui che ti spinge a correre e a vivere, un silenzio che può diventare musica. La definizione più bella però è sicuramente fra lui e te divisa in due la stessa anima.

Amici per sempre dei Pooh

Questo brano celebra l’indissolubilità dell’amicizia che può durare per sempre e nonostante tutto. I Pooh si focalizzano sul fatto che insieme si possono superare tutte le difficoltà della vita. Gli amici ci saranno sia che diventi campione del mondo o quando stai annegando in un mare di guai. Una chitarra elettrica ad accompagnare le inimitabili voci di questa band che si uniscono all’unisono per cantare il bene più prezioso che c’è.

L’inno alla gioia

Questo è per antonomasia il brano che parla dell’amicizia intesa come concordia tra i popoli e non potevamo non inserirlo negli ascolti di oggi. È un’ode composta da Friedrich Schiller nel 1785 ed è conosciuta in tutto il mondo grazie a Beethoven. Il celebre compositore ha inserito questo testo nella parte corale del quarto e ultimo movimento della sua Nona Sinfonia. Figlio del Romanticismo, questo inno descrive l’ideale di una società composta da uomini uniti da un forte sentimento di gioia e amicizia universale. L’Inno alla gioia dal 1972 è l’inno ufficiale d’Europa e dell’Unione Europea.



Eleonora Corso