Messi solleva la Coppa America
Da il BiancoNero

Coppa America 2021: l’Argentina batte il Brasile

Ventotto anni dopo il successo datato 1993 l’Argentina torna a vincere la Coppa America, battendo il Brasile padrone di casa allo stadio Maracanà. Messi conquista finalmente il successo che inseguiva da anni con la maglia della sua nazionale con un titolo che rende il suo palmares ancora più completo.

La partita

Doveva essere la sfida tra l’argentino e Neymar, ma le due stelle non hanno brillato come negli incontri precedenti. La partita è stata decisa dallo splendido pallonetto Di Maria. Sfruttando un ottimo lancio di De Paul a scavalcare il centrocampo e il goffo intervento di Renan Lodi, l’attaccante ha superato l’uscita di Ederson. L’immediata reazione del Brasile è stata timida, ma nel secondo tempo i padroni di casa hanno preso il controllo del gioco schiacciando gli ospiti nella loro metà campo. I tiri più pericolosi sono arrivati da Richarlison, a cui è stato annullato anche un gol per un fuorigioco, Paquetà e Gabigol. Il portiere Martinez ha fatto buona guardia salvando suoi con almeno due grandi parate. L’occasione più ghiotta del secondo tempo è capitata però a Messi. Ad un minuto dal novantesimo, dopo un perfetto uno-due con De Paul, la Pulce si è trovata sola davanti a Ederson, ma è scivolata al momento del tiro, mancando così l’appuntamento con il gol.

Messi De Paul e Di Maria
Messi De Paul e Di Maria. Da 11 contro 11

Messi

Il triplice fischio ha spezzato quella che sembrava una maledizione per Messi, che conquista così il primo successo con la maglia dell’Argentina dopo le tre finali perse in Coppa America e il Mondiale del 2014. Pur non avendo inciso in questa partita, Messi ha giocato uno straordinario torneo: ha partecipato a 9 dei 12 gol dalla sua Nazionale segnando 4 gol e fornendo 5 assist. Questi numeri gli sono valsi il titolo di “miglior giocatore del torneo” insieme all’amico-rivale Neymar. Con questo successo il confronto con il l’avversario di sempre Cristiano Ronaldo diventa ancora più equilibrato dato che entrambi hanno conquistato un trofeo con la propria nazionale. Che il prossimo Mondiale sia l’ultima occasione per entrambi di “risolvere” il dilemma su chi sia il più forte?

Record

L’Argentina raggiunge, con questo successo, l’Uruguay in vetta al medagliere con ben 15 successi. Staccato con “solo” nove successi il Brasile di Neymar, a cui manca ancora un successo con i verdeoro in un prestigioso torneo. Messi si trova ora a sole due presenze dal record assoluto, nella competizione, del portiere cileno Sergio Livingstone a quaota 34.



Tommaso Pirovano