Come vendere casa e calcolare il prezzo esatto dell’immobile

Vendere casa si rivela spesso un’impresa molto più complicata del previsto e quello attuale non è certo il periodo più semplice. Il rischio di essere costretti a svalutare eccessivamente il proprio immobile è alto, così come quello di non riuscire a trovare degli acquirenti disposti a concludere l’affare. Vendere casa tuttavia non è impossibile, nemmeno al giorno d’oggi: bisogna solo prestare attenzione ed è per questo che oggi vediamo alcuni consigli per evitare di commettere errori ed ottenere la giusta rendita dal proprio immobile. 

Calcolare il valore dell’immobile: il primo passo da compiere

Il primo passo da compiere quando si intende vendere la propria casa è quello di calcolarne il valore e spesso si commettono diversi errori da questo punto di vista. La cosa migliore da fare è senza dubbio quella di rivolgersi ad un’agenzia immobiliare: Tecnocasa per esempio offre ai propri clienti un servizio gratuito di valutazione casa che consente di avere una stima piuttosto precisa sul prezzo della propria abitazione. In questo modo è possibile capire se sia il momento giusto per vendere, se sia meglio aspettare e quali sono i potenziali margini di profitto. I calcoli da effettuare per comprendere il valore di un immobile sono piuttosto complicati e sono diversi i fattori che entrano in gioco. Per questo vale la pena affidarsi a dei professionisti, perché altrimenti si rischia di svalutare la propria casa e ricavarne un profitto inferiore. 

Pubblicizzare il proprio immobile in vendita

Una volta che si hanno le idee chiare circa il valore della casa, arriva il momento di pubblicizzarne la vendita. Rispetto al passato, oggi le cose sono cambiate ed internet è una risorsa fondamentale per riuscire a trovare il maggior numero di acquirenti. Anche in questo caso, conviene affidarsi ad un’agenzia che sia nota ed affidabile e che abbia una vetrina online che consenta al proprio annuncio di ottenere la giusta visibilità. 

Più persone vedranno la casa in vendita, più alte sono le probabilità di trovare acquirenti interessati e quindi di concludere l’affare velocemente. 

Organizzare le visite della casa

Mano a mano che i potenziali acquirenti si dimostrano interessati all’annuncio, bisogna anche organizzare le visite della casa e questo è un aspetto importantissimo, che non va mai sottovalutato. Se ci si affida ad un’agenzia immobiliare seria saranno i professionisti ad occuparsi di ogni cosa e gestire le visite, ma ci sono alcuni aspetti che devono essere presi in carico dal venditore. 

La casa deve essere il più appetibile possibile, dunque ci si deve preoccupare delle pulizie in primis ma anche di tutti quei dettagli che per un potenziale acquirente fanno la differenza. Oltre a pulire e sistemare tutta l’abitazione dunque vale la pena curare anche tutti quegli aspetti secondari che contribuiscono a renderla più bella ed accogliente. 

L’importanza della trattativa

L’ultimo aspetto fondamentale riguarda la trattativa e anche in questo caso conviene affidarsi ad un’agenzia perché non è affatto semplice trovare il giusto compromesso con l’acquirente. Il rischio è quello di vedersi costretti ad abbassare troppo il prezzo dell’immobile, dunque il fai da te è sempre da evitare. 



redazione