AirBnbTrips, la piattaforma per vivere una magica esperienza di viaggi

In #Instaworld, #Travel, MONDO, social up by Catiuscia PolzellaLeave a Comment

Tutti conosciamo AirBnb, il portale online che mette in contatto persone in cerca di un alloggio o di una camera per brevi periodi, con persone che dispongono di uno spazio extra da affittare, generalmente privati. Ma da oggi in poi AirBnb cambia volto e si trasforma in un tour operator a tutti gli effetti. Infatti, la società californiana non vuole più essere un semplice “provider per accomodation” o un operatore che “esaurisca” il suo business nel solo settore dell’home sharing. L’idea è che prenotando una casa su Airbnb, si possano prenotare contestualmente una serie di iniziative, tour, eventi per vivere un’esperienza del viaggio completa. Chi ospita, quindi, potrà guadagnare facendo anche la guida di viaggi.

'Until now, Airbnb has been about homes,' said Brian Chesky, Airbnb CEO.

Con Trips, la piattaforma che da oggi offre ospitalità, esperienze di viaggio e luoghi da visitare, presentata lo scorso 17 novembre,  Airbnb cambia il suo modello di business, diventando una guida di viaggi, costruita dal basso, dalle stesse persone che vivono nel luogo dove si vuole andare a visitare. La sperimentazione, come ha annunciato da Los Angeles Brian Chesky, amministratore delegato del gruppo, coinvolge innanzitutto 12 città con 500 esperienze già disponibili: Detroit, Miami, Los Angeles, San Francisco, Città del Capo, Londra, Parigi, Nairobi, Havana, Seul, Tokyo e, in Italia, Firenze.

airbnbtrips-0

Non si parla di musei o monumenti importanti, ma di esperienze di viaggio personalizzate, proposte da persone del luogo per i turisti. “Vogliamo restituire al viaggiatore un tocco di magia, riportando le persone al centro”, ha spiegato Chesky. Dalla caccia di tartufi tra le campagne fiorentine, alla visita della Downtime Boxing Gym, una palestra che offre ai bambini un doposcuola dove fare i compiti e allenarsi nel pugilato; dalla possibilità di sentire un pianista jazz all’Havana, a quella di improvvisarsi astrofotografo a Los Angeles, per poi fermarsi a degustare cibi, prendere lezioni di burlesque, di surf, di duelli. Tutto questo offerto, però, a costi accessibili, nello stile AirBnb.

airbnb-1

Insieme ad Airbnb Trips, è stato introdotto anche un nuovo processo di autenticazione dell’identità per i propri host e per gli ospiti che partecipano alle “Esperienze”. Il documento viene certificato verificando la corrispondenza con un selfie. Per quanto riguarda le commissioni, per gli host che utilizzano la nuova piattaforma sarà del 20 per cento (contro il 3 per cento richiesto sugli affitti di case). Quella di AirBnB è una vera e propria rivoluzione, offerta da una società valutata 30 miliardi di dollari, che ha superato il valore di grandi catene di alberghi come Hilton e  che conta tre milioni di proprietà da affittare in 191 Paesi. Un servizio che continua a crescere, ma che, allo stesso tempo, minaccia il mercato turistico tradizionale.

About the Author
Catiuscia Polzella

Catiuscia Polzella

Nata a Morcone (BN) nel 1988. Laureata in Scienze Internazionali presso l'Università di Siena. La mia più grande passione è viaggiare e mi affascina scoprire nuove culture e diversi stili di vita.

Loading...