credits: Gabriele Gregis

Aiello: “Portare Rino Gaetano a Sanremo sarà una grande responsabilità”

Aiello è uno dei nomi più caldi e chiacchierati del 71º Festival di Sanremo a cui partecipa con il brano Ora, prodotto da BRAIL e MACE, e che ha già avuto modo di presentare al pubblico durante la prima serata della kermesse, sebbene vi siano stati alcuni problemi di intonazione, ripresi in maniera scherzosa dal popolo social, anche quest’anno molto presente.

Il cantante cosentino ha dichiarato di non essere rimasto deluso della sua esibizione e che, in generale, l’emozione della prima volta a Sanremo ha avuto la meglio sulla sua performance, complice anche il forte desiderio che già da un anno nutriva per poter tornare a fare ciò che lo ha sempre stimolato di più: cantare live. Uno scivolone a metà quindi, considerando anche che l’ultima posizione (momentanea) non lo spaventa affatto, anzi, in un certo senso lo gratifica, in quanto la zona inferiore della classifica è stata destinata interamente ad artisti contemporanei. Proprio quel profilo di artista in cui lui si identifica.

Per quanto riguarda l’assenza del pubblico, Aiello ha sottolineato come questa sia stata un’arma a doppio taglio, poiché durante l’esibizione ha sentito una sorta di doppia responsabilità, quasi come se dovesse riempire quel vuoto lasciato dallo storico pubblico dell’Ariston che, inevitabilmente, ha aumentato a dismisura l’emozione mista al panico durante l’esibizione del suo brano Ora.

Ma per Aiello, che ieri sera ha anche reso pubblico il video ufficiale di Ora, l’esperienza sanremese non è ancora giunta al termine. Nella serata delle cover avrà l’arduo compito di rappresentare uno degli esponenti più importanti della musica italiana: Rino Gaetano, che, a detta di Aiello, rappresenterà una doppia responsabilità in quanto, proprio come lui, anche Rino Gaetano è calabrese. Dunque, dovrà riuscire a portare al cuore di tutti l’anima di un cantante che apprezza fortemente anche per la sua personalità, sempre discostante e mai capita sin da subito, che, tuttavia, con il passare del tempo è riuscita ad incantare tutti.

Il brano che Aiello canterà nella serata d’autore sarà Gianna, una delle sue canzoni più famose, e lo farà in insieme a Vegas Jones, rapper classe ’94, presente per la prima volta a Sanremo durante una delle serate più importanti e attese del Festival.

La cover è stata descritta da Aiello come una versione dark di Gianna, un brano che già di per sé tratta dei temi abbastanza importanti, sebbene la sua melodia scanzonata possa averne sempre alleggerito l’ascolto, e che verrà reso ancora più speciale da questo duo che, in definitiva, ha voglia di stupire con questa nuova versione.

style.corriere.it

Il 12 marzo Aiello pubblicherà Meridionale, secondo disco in carriera, che omaggerà la sua terra natale in un mix di suoni tradizionali e contaminazioni moderne, confezionando un progetto sperimentale e in piena linea con il percorso artistico che Aiello sta seguendo da due anni a questa parte. Un disco atteso e desiderato dal cantante di Ora e che segnerà anche il ritorno alla musica live ad ottobre, situazione sanitaria permettendo.



Marco Russano