A lezione di relax, 8 destinazioni e pratiche per viaggiare “rilassati”

Trovare del tempo per viaggiare, rilassarsi e dedicarsi al proprio benessere: sono questi i desideri più grandi per quasi la metà (45%) degli italiani che tra lavoro, socialità e impegni vari riscontrano sempre più difficoltà a ricavare dei momenti in cui rallentare, "disintossicarsi" dalla routine quotidiana e prendersi cura di sé. Non a caso, la situazione in cui 6 italiani su 10 ammettono di sentirsi in pace con sé stessi è quando viaggiano o sono in procinto di partire, mentre per il 33% il segreto della serenità sta tutto in momenti di puro relax. A rivelarlo è Volagratis.com che, per aiutare i viaggiatori ad affrontare il 2019 con il giusto piglio, ha scovato 8 destinazioni perfette per scoprire e conoscere da vicino usanze, tradizioni e tecniche che permettono di trovare - o recuperare - l'armonia perduta.

Abbiamo stilato la Top 15 dei Paesi più "rilassati" e rilassanti del mondo, per chi è alla ricerca di una pausa all'insegna del relax o sogna una vacanza a lungo raggio per allontanarsi dalla routine quotidiana: sul podio ci sono Indonesia, Australia ed Islanda.

Yoga, meditazione e mindfulness in India - Entrambe pratiche legate all'induismo e al buddismo, da qualche decennio lo yoga e la meditazione sono largamente praticate anche al di fuori del contesto più sacro, tanto da dar vita anche alla pratica della mindfulness che partendo dai precetti del buddismo si focalizza sul recuperare la centralità  e la pienezza della consapevolezza mentale attraverso il costante e non giudicante ascolto del proprio corpo e del proprio sé . Tutte queste pratiche  aiutano a ridurre il livello di stress, ad aumentare la consapevolezza del sé, ad affrontare i problemi della quotidianità con maggior leggerezza, perché tutto passa eccetto noi: per innamorarsi di queste pratiche e la mente da ogni turbamento, il consiglio è quello di organizzare un viaggio in India, a Rishikesh,  Capitale mondiale dello yoga.

Il sonnellino pomeridiano in Spagna e Grecia - La stanchezza è portatrice di irascibilità: lo sanno bene gli spagnoli e i greci che, per non perdere mai il buonumore, non rinunciano alla Siesta o al Mesimeri, cioè il sonnellino pomeridiano! Secondo numerosi studi, bastano 20 o 30 minuti di riposo pomeridiano per regalare benefici al corpo e allo spirito e - secondo i più ottimisti - la siesta allungherebbe l'aspettativa di vita. Senza dubbio, una mezz'ora di sonnellino aiuta a migliorare la reattività e la velocità di pensiero con maggiore energia. Il power nap perfetto? Sotto una palma a Maiorca o sulle spiagge di Rodi.

Un bicchiere di vino in Francia - In Francia il segreto per il relax si chiama "vino": i cugini d'Oltralpe non rinunciano infatti ad un bicchiere o due di vino durante i pasti o dopo il lavoro, per rilassare i nervi dopo le fatiche quotidiane. Soprattutto in quella che è considerata la capitale del vino, Bordeaux, la ricca cultura che ruota attorno al mondo vinicolo permette momenti di socialità che aumentano la felicità emotiva. Una visita alle cantine più suggestive o un bicchiere di vino  al calar della sera nel centro storico della città, il distretto di Saint-Pierre, è quello che ci vuole per ricaricarsi.

Il Massaggio in Thailandia - Per alleviare i dolori fisici tipici di uno stile di vita frenetico, la meta giusta è la Thailandia, dove sperimentare massaggio perfetto. Basata sui principi ayurvedici, nati migliaia di anni fa, questa tecnica utilizza lo stretching, la pressione, a volte anche particolarmente vigorosa, contribuendo a ridurre stress, mal di testa, mal di schiena e regalando nuove energie.

Milioni di saune in Finlandia - Sarà per via delle basse temperature che la caratterizzano durante tutto l'anno, ma senza dubbio la Finlandia vanta la più ampia selezione di saune d'Europa: si stima infatti che in tutto il Paese siano 3,3 milioni le saune, presenti non solo nelle case, ma anche negli uffici, negli alberghi e in generale nella maggior parte degli edifici. Una sessione di sauna, magari a Rovaniemi in Lapponia, aiuta ad eliminare le tossine dal corpo ed agevolare la circolazione.

Rigenerarsi nelle Onsen giapponesi - Nei piccoli villaggi o fuori dalle grandi città come Tokyo o Kyoto:  le famose sorgenti termali, Onsen in giapponese, si trovano in tutto il territorio nipponico. Si tratta di luoghi antichissimi dove la popolazione locale da sempre si rilassa immergendosi nelle acque termali con temperature che sfiorano i 100°. Come la sauna, una sessione in Onsen allevia lo stress e il dolore muscolare, lasciando la pelle liscissima: il tutto in un'atmosfera quasi sacra, dove il silenzio e la lentezza aiutano a rigenerarsi.

Terme naturali tra i geyser dell'Islanda - Nel paesaggio quasi extraterrestre dell'Islanda non è raro incontrare sorgenti vulcaniche di acqua calda. Schivando i pericolosi ma spettacolari geyser, gli islandesi sfruttano i bacini di acqua calda come rilassanti bagni termali immersi nella natura. Per i più avventurosi, la sosta consigliata è al Secret Lagoon, grande complesso termale dell'isola situato nel piccolo villaggio di Fludir, nell'area del Golden Circle:  l'acqua rimane calda a 38° durante tutto l'anno ed è possibile ammirare  geyser che a intervalli di 5 minuti regalano piccole eruzioni.

Tour nella natura della Costa Rica - Quasi 1300 km di costa tra oceano Pacifico e mar Caraibico, numerosi percorsi montani e un territorio in gran parte sotto tutela ambientale: è questo che rende i costaricani tra le popolazioni più rilassate del pianeta! Il paese è infatti da molti anni in cima all'Happy Index Planet, un indice alternativo al PIL dove vengono presi in considerazione parametri come l'aspettativa di vita, le politiche ambientali, la soddisfazione soggettiva dei propri cittadini e altro ancora. Non resta altro da fare che immergersi nella natura e lasciarsi contagiare dalla felicità della Costa Rica.