Calab

Venezia FC: i Leoni feriti sono pronti a ruggire

Sabato siamo stati ospiti del Venezia FC, che ringraziamo, per assistere al match valido per la Serie BKT, contro il Chievo Verona, nella cornice dello stadio lagunare Pier Luigi Penzo.

Le attese per il match erano molte, sia per le eterne rivalità territoriali, che per l'importanza del club veronese, neoretrocesso dalla massima serie. Purtroppo per i padroni di casa il match non è finito nel migliore dei modi, con il risultato di 2-0 per gli scaligeri, con reti di Giaccherini e Djordjevic. La partita è stata caratterizzata da scontri fisici e da un arbitraggio abbastanza discutibile, che, unite a errori difensivi, hanno condizionato fortemente la partita. È stato un brutto smacco per il Venezia, in dieci dopo soli 4 minuti per l'espulsione di Mattia Aramu, autore di un intervento di reazione esagerato, ma i leoni non hanno mollato di un centimetro. Hanno dimostrato di essere cambiati, di voler difendere i colori della città più bella del mondo, con grinta e caparbietà, come veri leoni. Il Venezia FC, risorto nel 2015 dalle ceneri dell’Unione Venezia, in sole due stagioni ha ritrovato il proprio posto al mondo, grazie al suo presidente Joe Tacopina.

Infatti, nel 2017, a soli due anni dalla rinascita, il Venezia scala il burrone di Serie D e Serie C, ritorna nella Serie cadetta, grazia alla guida del campione del mondo Super Pippo Inzaghi.

Una crisi ha invaso la squadra lo scorso anno, fino ad arrivare ad una retrocessione, poi cancellata dopo il fallimento del Palermo. Ma ora lo spirito sembra essere cambiato.

La squadra, oltre a portare avanti i colori sociali, ricopre il compito di unire due città in un eterno rapporto di odi et amo tra loro: Venezia e Mestre.

Infatti, dal 1987 le due tifoserie si fusero, dando vita al fu VeneziaMestre, come unica squadra a rappresentare la città dei Dogi sui campi da calcio.

La storia del Venezia si inserisce a pieno nel clima della Serie Bkt, fatta di amore per la propria città, il proprio territorio, di tifo vero.

La Serie B, ormai, non è più vista come un ripiego del sabato, ma è l’espressione degli appassionati di calcio. Un campionato entusiasmante, in cui prevale l’attaccamento ai colori della propria città, anche più della squadra grande del cuore.

La crescita dell’attenzione per il Campionato è avvenuta negli ultimi anni, grazie ad una sapiente gestione dei vertici ed anche alla maggiore visibilità mediatica ottenuta dai nuovi sistemi di broadcasting, come DAZN.

La quarta giornata inizia questa sera con l’anticipo che vede impegnati i Leoni fuori casa contro l’ostico Frosinone. Qui il resto del calendario di giornata. In bocca al lupo a tutti!