“Vaccino o non vaccino?”: William Shakespeare risolve il dilemma e diventa il primo uomo vaccinato

In questi mesi se ne sono dette tante sul coronavirus, mentre una parte di popolazione ormai sembra essersi rassegnata e ha imparato a convivere con il virus, da un’altra parte vi è una fetta di popolazione che spera nella più veloce commercializzazione del virus contro il Covid-19.
La prima nazione al mondo ha mettere a disposizione il vaccino è il Regno Unito (chissà se la Brexit abbia favorito il processo…), e dopo la 90enne Margaret che ha ricevuto la prima storica iniezione del vaccino anti Covid Pfizer-BioNtech, è toccato al primo uomo dal nome abbastanza emblematico: William Shakespeare, omonimo del celebre drammaturgo e di cui vanta anche le origini essendo entrambi del Warwickshire.

Oggi Shakespeare, ha ricevuto la prima del ciclo di tre iniezioni proprio all’ospedale dove era ricoverato, l’ospedale della University Hospital di Coventry.



Andrea Calabrò