Università Niccolò Cusano: a Roma si investe sulla cultura

Andrea Calabrò

In SOCIALE / Andrea Calabrò / Comments

Cresce sempre di più il numero degli italiani che si rivolgono alla Università Niccolò Cusano a Roma, basti pensare che ad oggi se ne contano 18.000. Un numero veramente eclatante che ha spinto la blasonata università romana a prendere provvedimenti al punto di avviare i lavori di ampliamento del Campus universitario Niccolò Cusano a Roma. Le novità non coinvolgono solo la struttura che ospiterà gli studenti, ma anche l’organizzazione che vede un notevole incremento del corpo accademico con tanti nuovi professori qualificati, pronti ad affiancare gli studenti lungo il percorso scolastico. “La consapevolezza di essere entrati in una nuova era, quella digitale, degli smartphone, dei tablet, dove la comunicazione avviene tramite le nuove tecnologie, ha dato vita ad un’Università all’avanguardia, in cui le lezioni vengono erogate anche telematicamente attraverso una piattaforma multimediale di ultima generazione e in cui si può comunicare virtualmente con i docenti e con i propri tutor. Alla grande attenzione per l’istruzione “a distanza”, la Unicusano associa da sempre un’attenzione particolare per l’insegnamento in presenza presso il suo Campus universitario; queste due differenti metodologie didattiche sono messe a disposizione dello studente che può avvalersene secondo le proprie esigenze. Il connubio tra reale e virtuale è la formula moderna che l’Università Unicusano ha scelto, non solo per trasmettere il sapere nel modo che più si addice alle nuove generazioni, ma anche per preparare i suoi studenti, una volta laureati, al “linguaggio” telematico, che ne faciliterà l’inserimento nel contesto lavorativo. Anche il rapporto con gli studenti e le relazioni tra studenti e docenti sono al centro del mondo Unicusano e per questo, sin dalle origini, l’Università ha voluto garantire ai propri studenti la presenza di Tutor; si tratta di figure abili nel creare contatti più ravvicinati con l’ambiente universitario e nell’individuare le esigenze del discente per agevolare il processo di apprendimento. Per gli studenti desiderosi di vivere l’esperienza universitaria dal vivo, l’Unicusano mette a disposizione il suo campus universitario; progettato sul modello dei college di tradizione anglosassone, è immerso in 6 ettari di parco; in questa cornice, tutti i giorni si svolge la dinamica attività dell’Ateneo fatta di momenti di studio, conferenze, congressi, aperture al mondo del lavoro, corsi post-lauream, attività extradidattiche, occasioni di crescita personale, culturale e professionale.” Le novità comprenderanno un nuovo edificio di 15mila mq circa dotato di nuove aule per lo svolgimento della didattica e una nuova sala mensa. L’Unicusano ha deciso anche di potenziare il servizio di foresteria con ulteriori posti letto, di accrescere il numero di laboratori di ricerca e, nel pieno spirito che fin qui ha animato le attività dell’ateneo, realizzare una serie di strutture sportive ad uso e consumo di studenti, docenti, impiegati del Campus. Lo sviluppo della Cusano e i lavori in atto, in un quadrante urbano complesso come quello tra Casalotti e Boccea, hanno comportato anche  un’opera di riqualificazione concreta di questa zona della Capitale vicina al centro. L’Università Niccolò Cusano ha scelto di realizzare un presidio culturale, lanciando un messaggio forte a cittadini e istituzioni ed in risposta sono state aperte molte attività commerciali, divenute operative nel perimetro circostante il Campus.