Tatiana Vacchi, la 22enne di Limena che come una supereroina ha catturato ladro e refurtiva

Ce ne fossero tante come Tatiana e pochi come il ladro africano, sarebbe di sicuro un mondo migliore. La cat woman di Padova Tatiana Vacchi di soli 22 anni, ha fatto arrestare il ladro che aveva derubato il vicino e quindi ha permesso il recupero della refurtiva come una supereroina, niente da invidiare alle star dei fumetti.  E’ accaduto a Limena, in provincia di Padova,  come riporta Il Gazzettino, il ladro, un uomo di origine africana, irregolare in Italia dal 2004, ha alle spalle numerosi precedenti per furto e, nel tempo, ha fornito più di una ventina di nomi falsi ai carabinieri. Il vicino derubato inizialmente aveva provato a inseguire il ladro, ma poi l’ha perso ed è tornato indietro. “Avevo capito che era successo qualcosa al mio vicino e quando l’ho visto tornare indietro a piedi mi ha detto di essersi trovato davanti il ladro che gli aveva rubato il portafoglio lasciato sul tavolo. Ho pensato a cosa potevo fare per lui, e così ho preso la mia macchina e ho girato un po’ pensando di poter ritrovare, magari a terra, il portafoglio vuoto del mio vicino”, ha raccontato Tatiana. Quando poi ha notato un uomo di colore camminare con fare sospetto ha rallentato per capire se fosse lui: “L’ho guardato bene e sembrava volesse non attirare l’attenzione – ha aggiunto -, aveva delle carte in mano che stracciava e poi si è infilato in una via laterale. Gli ho anche scattato delle fotografie pensando potessero essere utili al mio vicino che cercavo di chiamare al cellulare”. La giovane allora è scesa dall’auto e, per non attirare l’attenzione, ha continuato a sorvegliare l’uomo da lontano. Mentre lo seguiva, è riuscita a contattare il vicino, che nel mentre aveva allertato i carabinieri.Quando il ladro è salito sull’autobus, il vicino aveva già raggiunto Tatiana. “Sono salita sull’autobus anche io – ha spiegato la 22enne -. Ho detto all’autista di bloccare le porte fino all’arrivo del carabinieri. L’autobus è rimasto fermo, mentre a terra c’era il mio vicino in attesa della pattuglia”. I passeggeri sono stati fatti salire in un altro autobus, mentre il ladro, l’autista, la ragazza e un passeggero che ha voluto offrire il proprio aiuto sono rimasti sul mezzo fino all’arrivo dei carabinieri.



Alessandra Filippello