Percorre 2780 km per andare ad adottare un cane che ha perso le zampe in un incidente

Un uomo ha percorso ben 2780 km per andare ad adottare un cane. Un cane particolare che porta con se una storia triste, infatti è stato vittima di un incidente e proprio dopo questo è rimasto senza le due zampe posteriori.
È facile dire di amare gli animali ma questi sono i bellissimi gesti che mostrano quanto possiamo realmente amarli.
Marvin, così si chiama il cane, è un randagio che è cresciuto per le vie di San Paolo, e proprio in quelle vie è avvenuto il grande incidente. Un giorno fu investito da un furgone e le sue condizioni erano tragiche. Ma fortunatamente è stato preso in cura dalle ONG e lì si sono occupati di lui fino al suo totale recupero.
Anche se Marvin si è ripreso, l’incidente era stato troppo grave e il cane ha perso entrambe le zampe posteriori.

In queste condizioni Marvin per circa tre anni è stato disponibile all’adozione, sperando di trovare una famiglia che gli potesse volere bene, ma niente da fare, per tre anni nessuno ha voluto portarlo a casa.
Ma non si devono mai perdere le speranze e nemmeno Marvin le ha perse, infatti quest’anno la situazione per lui è finalmente cambiata. È arrivata una delle più grandi e più belle prove d’amore che Marvin potesse chiedere e che qualcuno potesse offrirgli.
Un uomo, che abitava a più di 2500 km di distanza da Marvin ha deciso senza esitazione di percorrere subito quei km e andare da Marvin per prenderlo con se e per dargli, finalmente, l’amore di una famiglia, che da tanto si meritava.
Everton Holanda, agente di viaggio a Mossoró, nel Rio Grande do Norte, è l’uomo speciale che ha deciso di regalare un nuovo inizio al piccolo Marvin.
Everton aveva letto la storia di Marvin sulla pagina della ONG “Cão sem owner” e se ne era già innamorato a distanza, anche prima di vederlo. Guardando poi tutta la sua guarigione il cane si è anche meritato un gran soprannome: “Supereroe”.
Ora Marvin, il nostro Supereroe, sembra amare la sua nuova vita, la sua nuova famiglia e la sua nuova casa, dove ha trovato anche un piccolo amico, Braddock, un pitbull adottato sempre da Everton.



Rebecca Broomfield