Mondiali di basket 2019: al via la nuova avventura della nazionale italiana

In SPORT by Marco NuzzoLeave a Comment

Il 31 agosto, in Cina, sono ufficialmente iniziati i XVIII mondiali di basket, che accompagneranno gli appassionati dello sport fino al 15 settembre. I detentori del titolo sono, ovviamente, gli USA, che dominano il torneo dal 2010. Stati Uniti che sabato 24 agosto hanno perso la loro prima partita, in amichevole contro l’Australia, dopo 13 anni e 78 vittorie consecutive. Insomma, mica male. Naturalmente, anche a fronte della sconfitta, la squadra allenata da Greg Popovich parte da favorita per la vittoria finale.

L’evento, per la nazionale italiana, si può considerare storico, poiché è dall’edizione del 2006 che non si qualifica per i mondiali di basket. Nel girone di qualificazione, la nazionale guidata da Sacchetti ha ben figurato, collocandosi al secondo posto del girone J dietro la Lituania, riuscendo a staccare un importante pass per il torneo.

In questi mondiali l’Italia si è trovata inserita nel gruppo D contro Serbia, Angola e Filippine.

Ecco qui tutti i gironi:

Da www.nbareligion.com

Il 31 agosto alle 13.30 la nazionale italiana ha disputato la partita d’esordio in questi mondiali contro le Filippine. La partita, terminata 108-62 per l’Italia, ha seguito per tutto il tempo il medesimo copione: azzurri che dominavano sia in attacco che in difesa e Filippine che sono state costrette a inseguire invano per tutta la gara. Il primo quarto ha visto un incredibile risultato di 37-8 per l’Italia. Le Filippine, dunque, non hanno mai messo in discussione il dominio azzurro.

La differenza tra le due rose e l’andamento della partita hanno permesso a Sacchetti di alternare molto i giocatori in campo, facendo riposare i vari Datome, Gallinari e permettendo a tutti di mettere minuti nelle gambe.

L’Italia ha iniziato con Daniel Hackett, Marco Belinelli, Danilo Gallinari, capitan Luigi Datome e Paul Biligha nel quintetto titolare. Alla fine della partita risultano 17 punti per Luigi Datome e 16 per Danilo Gallinari. Ottima la prestazione anche di Belinelli (unico giocatore della nazionale ad aver preso parte ai mondiali 2006), autore di 9 punti e di Amedeo Della Valle, che ha messo a referto 17 punti come il capitano.

Per le Filippine da sottolineare la prestazione di Blatche, autore di 15 punti e 10 rimbalzi.

Il tabellino della partita:

FILIPPINE – ITALIA 62-108 (8-37, 16-25, 15-23, 23-23)

Filippine: Blatche 15, Dalistan 2, Ravena 5, Norwood, Bolick 6, Barroca 2, Fajardo 9, Pogoy 2, Perez 15, Rosario 2, Almazan 2, Aguilar 2
Italia: Della Valle 17, Belinelli 9, Gentile 6, Biligha 8, Vitali 2, Gallinari 16, Hackett 7, Filloy 7, Brooks 8, Tessitori 9, Abass 2, Datome 17

Ora per l’Italia c’è l’Angola il 2 settembre alle ore 09.30 e la Serbia il 4 settembre alle ore 13.30, in quella che si prospetta la partita più interessante del girone D.