Lorenza nata la notte delle stelle cadenti da mamma sterile

Certi tipi di doni pare arrivino dalle stelle, se non ci credete chiedete ad una donna di Benevento.

A quarant’anni dopo 13 di sterilità è diventata mamma in pochissime ore la notte del 10 agosto periodo in cui esiste una maggior precipitazione di stelle cadenti.
Nel 2013 questa signora, si è alzata la mattina con terribili dolori addominali, è stata poi immediatamente portata all’ospedale dal marito per effettuare alcuni controlli e li hanno scoperto la gravidanza.
Il parto purtroppo però era già iniziato e non è stato possibile fermarlo così è nata Lorenza a sette mesi, una bimba sana di un chilo.

Il nome come potete ben immaginarvi è un omaggio al giorno di San Lorenzo.
Questa quarantenne era convinta che non avrebbe mai avuto figli, ed invece, qualcosa di assolutamente inaspettato è avvenuto.
Storie simili a volte capitano e sono bellissime da sentire ma sopratutto danno tantissima speranza a chi cerca con scarsi risultati di diventare genitore.
Sebbene generalmente diagnosi di questo tipo sono abbastanza corrette, può capitare talvolta che qualcosa nel corpo di una donna durante il corso degli anni cambi; probabilmente data l’età della protagonista di questa storia c’è stata una gran dose di fortuna, è riuscita la notte giusta ad usare il suo unico ovulo fecondo senza nemmeno saperlo.
Chissà se dopo questa inaspettata gravidanza questa signora proverà ad avere altri figli o facendo altri esami si scoprirà che in realtà la sua sterilità è “retrocessa”.
Una cosa è certa, questa bimba è stata sicuramente qualcosa di inaspettato e assolutamente unico.
Singolare a ben vendere è proprio stato anche il giorno in cui ha deciso di nascere il 10 agosto, con un po di romanticismo si potrebbe quasi pensare che sia stata davvero il regalo di una stella cadente che l’ha voluta donare ad una donna che non aveva nessuna possibilità di diventare madre.



redazione