Il Golden retriever che adotta un gattino in difficoltà e diventa la sua mamma

I Golden Retriever e in generale i cani sono conosciuti per il loro grandissimo cuore, con una lealtà incredibile e con un amore indescrivibile per il padrone. Ma non sempre l’amore del cane è rivolto specialmente al padrone e questa storia lo testimonia.
Il Golden protagonista di questa dolcissima storia un giorno ha trovato un piccolo gattino in difficoltà. Era un gattino randagio che viveva per le vie della città e il Golden ha deciso di proteggerlo, di prenderlo con sé e di portarlo a casa.
Il proprietario del cane si è assicurato, perlustrando tutta la zona, che il gattino non avesse una mamma o dei fratellini, ma nessuna traccia, il gatto era completamente solo.
Così il proprietario non ha perso nemmeno un attimo di tempo e ha iniziato subito ad allattarlo con una piccola bottiglietta per assicurarsi che il gattino di riprendesse al meglio e che potesse sopravvivere. Ma anche durante questo periodo di allattamento, il Golden non si è mai allontanato dal suo gattino, è sempre rimasta al suo fianco e divenne la sua “mamma”, formando un legame speciale, molto speciale, tra i due.
Passato il momento critico per il gattino, lui e la sua nuova mamma hanno iniziato a mangiare dalla stessa ciotola, a rannicchiarsi insieme come se fossero abbracciati e a fare passeggiate sempre e costantemente insieme. Se non fosse stato per il Golden e per i suoi istinti materni, il nostro povero gattino non sarebbe sopravvissuto completamente da solo, in strada, e senza madre.



Rebecca Broomfield