Cinque consigli per organizzare una vacanza a basso costo

Fulvio Mammana

In #Travel, MONDO, social up / Fulvio Mammana / Comments

Per molte persone viaggiare è un qualcosa di irrinunciabile. Un modo per evadere la monotonia della vita quotidiana, visitando luoghi distanti e misteriosi, mettendosi a confronto con culture lontane e diverse. Eppure i notevoli costi, soprattutto se organizzata, fanno sì che la maggior parte delle persone non possa permettersi una “vacanza da sogno” rinunciando al viaggio che hanno sempre desiderato. Esistono però dei piccoli trucchi che se applicati possono garantire un buon risparmio per chiunque decida di partire per la meta desiderata. Ecco quindi i nostri consigli per organizzare una bella vacanza a costi ragionevoli.

1) Iscriviti alle newsletter

newsletter1

Essere aggiornati sulle offerte delle compagnie aeree o degli hotel può rivelarsi un elemento efficace per organizzare una vacanza a basso costo. Spesso le aziende che operano nei settori turisti rilasciano delle offerte che possono risultare particolarmente vantaggiose a livello economico. Molte compagnie di volo mettono a disposizione, per determinati periodi, biglietti scontati; mentre numerosi hotel o B&B offrono a prezzi anche stracciati camere e stanze che solitamente avrebbero un costo notevolmente maggiore. Tutto questo può tradursi in soldoni in un ottimo risparmio per il viaggiatore fai da te. Naturalmente il trucco è cercare di “beccare” l’offerta giusta nel periodo scelto, magari cercando di organizzare la propria vacanza, tempo permettendo, nei periodi più economici.

2) Prenotare con largo anticipo o …… all’ultimo minuto!

Businessmen and Clock

Avere tanto tempo libero può essere un elemento utile per organizzare una vacanza low budget. Ma anche per chi ne  ha a disposizione poco (come la maggior parte delle persone normali!) una semplice soluzione può essere trovata nell’organizzare il vostro viaggio in modo scientifico. Se sapete che avrete le ferie ad Agosto o in altri periodi dell’anno, organizzare la vostra vacanza con largo anticipo potrà risultare l’arma vincente per abbattere i costi. Spesso infatti gli operatori e le varie compagnie tendono ad alzare notevolmente i prezzi nei periodi più ricercati. Pertanto organizzare una vacanza nei mesi estivi, prenotando solo un mese prima, porterà a costi notevolmente elevati. Tuttavia, anche cercare offerte “Last Minute”, decidendo di partire pochi giorni prima, può garantire un notevole risparmio per il nostro portafoglio. Non di rado numerose compagnie aeree svendono i biglietti rimanenti a prezzi molto convenienti. Situazione simile per gli alberghi che mettono a disposizione le camere rimaste a prezzi molto vantaggiosi.

3) Acquistare pacchetti completi

how-to-book-last-minute-deals__127173119

Alcuni siti e operatori turistici offrono dei pacchetti completi (volo e hotel) a prezzi economici. Siti come lastminute.com o expedia permettono di acquistare un pacchetto che può includere sia il biglietto aereo che l’albergo oppure si può selezionare uno dei due in base alle nostre esigenze di viaggio.

4) L’esperienza degli altri è un tesoro per noi!

06daf98843623b29a01cfaecf3bbf685

Oggi grazie ad internet è facile per ognuno di noi informarsi su un luogo prima di visitarlo. Questo ci permette di avere a disposizione un bagaglio di informazioni che era impensabile per il viaggiatore del passato. Iscriversi in gruppi facebook o blog a tema può rivelarsi un elemento fondamentale per organizzare una bella vacanza a basso costo. Esistono infatti una miriade di siti o gruppi vari in cui gli utenti si scambiano informazioni, recensioni e consigli mettendoli a disposizione della comunità virtuale. Tutto questo garantisce la possibilità di confrontare anche i costi di alcune località o avere consigli pratici per risparmiare sulle destinazioni e i posti da visitare.

5) Meno mangi, più risparmi

diet-625_625x350_71438688977

Il quinto punto non è un semplice slogan alla “7 Chili in 7 Giorni” il film comico con Renato Pozzetto e Carlo Verdone. Spesso la maggiore voce del budget che il viaggiatore deve affrontare è determinato dal vitto. Infatti ogni volta che si parte, il viaggiatore medio tende a mangiare in ristoranti o locali turistici con prezzi elevati o cerca di risparmiare con fast food e affini con risultati che spesso si traducono in un finto risparmio per il portafoglio (in alcuni di questi locali un pranzo costa quasi quanto un ristorante di media qualità) e nella distruzione totale del nostro stomaco. La soluzione non è digiunare fino alla fine della vacanza, ma prenotare dove possibile un appartamento o una stanza con a disposizione un cucinino (soluzione offerta da molti alberghi e villaggi turistici). Avere una cucina ci permetterà di fare la spesa acquistando quanto ci serve con un notevole risparmio economico. Questo non significa che dovrete rinunciare a un bel pranzetto in qualche ristorantino, ma sicuramente eviterete di mangiare fuori ogni giorno, magari scegliendo in base al vostro programma di viaggio se mangiare in appartamento a pranzo e poi fuori la sera o viceversa. Inoltre potrete farvi degli ottimi pranzi a sacco da portare con voi in ogni momento in modo da poter sgranocchiare quando volete e risparmiare nello stesso tempo.