Capodanno 2017: 4 alternative originali per un ultimo dell’anno in allegria

In #Instaworld, #Travel, MONDO by Catiuscia PolzellaLeave a Comment

Le vacanze di Natale si avvicinano, così come si avvicina l’ultima notte del 2016. Più si avvicina il momento del conto alla rovescia e più ci si affanna ad organizzarsi per il Capodanno. Se alla fatidica domanda “Che fai a Capodanno?” ancora non avete una risposta, questo è l’articolo che fa per te. Oggi, infatti, noi di Social Up vi proponiamo 4 alternative per trascorrere in allegria l’ultima notte dell’anno. Non fatevi trovare impreparati su come salutare l’anno nuovo: mare, montagna o capitali europee? A voi la scelta!

Capodanno in montagna

capodanno-val-gardena

Se siete amanti della neve e degli sport invernali, il Capodanno in montagna è la scelta giusta per voi. Passare l’Ultimo dell’Anno in settimana bianca è un’ottima alternativa anche se non delle più economiche. La scelta della destinazione influenza tanto la spesa e il modo di passare la note di Capodanno. A Cortina o a Sestriere e in altre località famose della villeggiatura invernale si organizzano fiaccolate in notturna e gli hotel e i locali organizzano cenoni e feste. Se siete, invece, più interessanti alle tradizioni natalizie più autentiche vi consigliamo l’Alto Adige oppure il Trentino, dove oltre a fiaccolate notturne e concerti, le strade dei paesini sono animate dai mercatini di Natale. Un’altra alternativa italiana è la Val Gardena, dove  i festeggiamenti iniziano con una serata di pattinaggio sul ghiaccio  e proseguono con fiaccolate e concerti e feste in piazza in tutti i paesini della valle, da Selva di Val Gardena ad Ortisei. Tra le destinazioni estere, una dove è possibile trovare quasi di tutto è Innsbruck. Le piste sono a pochi passi dalla città, ci sono i circuiti e gli itinerari per muoversi con le ciaspole e tutti gli eventi, i locali, le mostre e le alternative di una città d’arte.

Capodanno alle Terme

capodanno-alle-terme

Se alle abbuffate, ai trenini e alle feste frenetiche preferite trascorre l’ultima notte dell’anno tranquillamente rilassati in una calda e seducente vasca termale, il Capodanno alle terme è quello che fa per voi. Molti stabilimenti termali organizzano serate particolari in occasione del Veglione di Capodanno: cena a buffet o vero e proprio cenone a bordo vasca, brindisi di mezzanotte nell’acqua e relax fino a notte a fonda. Se non volete spendere una cifra stratosferica senza uscire dai confini del Belpaese, Merano è un’ottima soluzione, una città che dà il meglio di se nel periodo natalizio, con i suoi mercatini e le incantevoli passeggiati lungofiume. Se il vostro è u Capodanno in coppia, le terme di Sirmione, romantica località sul lago di Garda, sono l’ideale: le terme di Aquaria che sfruttano la benefica acqua termale delle terme di Sirmione, infatti, organizzano un Capodanno low cost in completo relax. Se, invece, preferite rilassarvi oltreconfine, le terme di Krka sono una proposta per un Capodanno all’estero. Immerse in uno dei parchi più belli di tutta la Slovenia, con cascate, lussureggiante vegetazione e acqua naturalmente benefica che sgorga bollente dalle viscere della terra, le terme di Krka sono adatte a chi al relax termale vuole coniugare un po’ di colore e divertimento, con cenone, ingresso alle terme, animazioni e balli tipici di un Capodanno Caraibico.

Capodanno al caldo

capodanno-alle-canarie

Se cercate un posto al caldo dove passare l’ultimo dell’anno, con spiagge bianche, mare cristallino e tanto sole, ma senza la spesa di un viaggio dall’altro lato del mondo, Lampedusa, Malta, Marocco e le Isole Canarie sono delle mete alternative ai Caraibi e decisamente più low cost. Lontani dal clima freddo e immersi nello spirito isolano, le Canarie sono la meta prediletta dagli italiani anche a Capodanno. Ogni isola e ogni città sull’isola festeggia in modo diverso. Per un Capodanno in strada molto simile a quello spagnolo scegliete Fuerteventura. Gran Canaria e Tenerife sono le mete ideali per il Capodanno nei locali. Sulle altre isole ci si dedica invece alle cene negli hotel, in casa e alla scoperta della natura.

Capodanno nelle capitali europee

capodanno_2016_berlino

Le capitali europee solo le mete perfette per chi non vuole rinunciare ad un Capodanno in piazza oppure ai locali e alle serate delle grandi città. Le città d’Europa e le capitali sono il posto giusto per divertirsi, nei locali, in piazza e per le strade. Budapest è famosa per i suoi street party dislocati in tutta la città. La zona perfetta per i festeggiamenti è quella del quartiere ebraico. Se preferite restare all’aperto, dirigetevi verso la piazza principale: Vörösmarty con maxi-schermo, musica dal vivo e fuochi d’artificio. I più alternativi potranno optare per i Romcocksma, letteralmente pub nelle rovine, originali ed underground. Se, invece, preferite rimanere sul “classico”, il Capodanno a Vienna è quello che fa per voi: il Ring sarà popolato di vari stand con musica diversa, vin brulée e spumante e, a mezzanotte, si brinderà tutti insieme sulle note di Strauss davanti al Rathaus. In alternativa ci sono galà, cenoni di fine anno, eleganti e raffinati, eppure spesso più economici di tante cene meno sofisticate in ristoranti di medio livello. Berlino è la città perfetta per chi ama l’elettronica perché, oltre ai tradizionali festeggiamenti presso la Porta di Brandeburgo, vi attende l’Odysee 2017 uno dei party di Capodanno più attesi d’Europa, con 40 ore di musica per un programma di artisti e Dj internazionali.

 

About the Author
Catiuscia Polzella

Catiuscia Polzella

Nata a Morcone (BN) nel 1988. Laureata in Scienze Internazionali presso l'Università di Siena. La mia più grande passione è viaggiare e mi affascina scoprire nuove culture e diversi stili di vita.

Loading...